Connect with us

Pubblicato

il

Per la seconda giornata di Serie A si sono giocati ieri tre anticipi: Inter-Udinese, Cesena-Milan e Cagliari-Roma. Solo i neroazzurri di Benitez hanno tenuto fede al pronostico, vincendo a fatica. Per Milan e Roma due pesanti sconfitte.

E’ stata una giornata quasi disastrosa per le pretendenti allo scudetto. In vista degli impegni in programma martedi e mercoledi in Champions League, molte cose dovranno essere riviste per evitare pericolosi tracolli anche in ambito europeo.

Cagliari-Roma. Il Cagliari fa a pezzi una Roma mai in partita, apparsa nervosa e poco efficace in fase offensiva (deludenti Borriello e Totti). Ci sarà molto da lavorare per Ranieri. Da segnalare un fallo cattivo di Burdisso, intervenuto a piedi uniti sul ginocchio di Daniele Conti costretto a uscire in barella (per lui trenta punti di sutura). Lo stesso Conti, Matri (doppietta), Acquafresca e Lazzari gli autori delle reti. Tra i protagonisti della serata anche il portiere Agazzi, apparso in gran vena. Il gol della bandiera, e del momentaneo pareggio, è stato messo a segno da Daniele De Rossi (uno dei pochi a salvarsi dal naufragio giallorosso).

Cesena-Milan 2-0. Il Cesena (appena deferito dalla Procura federale alla Commissione Disciplinare nazionale) ribadisce il bel pareggio ottenuto all’Olimpico con la Roma nella giornata di esordio. I bianconeri di Bisoli si aggiudicano in scioltezza la partita con gli stramiliardi dei giocatori del Milan. Bogdani e Giaccherini gli artefici della vittoria. Due gol annullati a Pato, che saranno certo oggetto di discussione.

Inter-Udinese 2-1. L’Inter supera a fatica a San Siro l’Udinese di Guidolin. Gli uomini di Benitez sono stati messi in difficoltà per tutto il corso della gara dai bianconeri friulani. Rete di Lucio per l’iniziale vantaggio dell’Inter, pareggio di Floro Flores e gol decisivo di Eto’ò.

Lu. Cian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi