Connect with us

Pubblicato

il

Udinese e Juventus si incontrano al Friuli (nella foto) per la terza giornata del campionato di Serie A TIM. Il calcio d’inizio è fissato alle ore 15.

I bianconeri friulani non hanno raccolto finora neppure un punto e anche la Juventus traballa, ancora alla ricerca della prima vittoria in campionato. Non ha certo giovato al morale della squadra e dei tifosi l’opaca prestazione in Europa League. Una partita in cui le due formazioni andranno soprattutto alla ricerca del risultato per smuovere la classifica.

Guidolin non può contare sugli infortunati Basta, Denis e Ferronetti (che rientrerà solo nel 2011). Il mister friuliano punta sul 3-4-2-1 e sembra orientato a cambiare poco o nulla rispetto all’undici schierato a San Siro contro l’Inter, dove l’Udinese ha comunque ben figurato. A centrocampo torna sulla destra Isla, mentre Pasquale e Pinzi (in pole) si giocano il posto sulla sinistra. In difesa Coda dovrebbe prevalere su Benatia, con il marocchino pronto a subentrare visto che mercoledì si gioca ancora (con il Bologna) in ossequio al calcio spezzatino voluto dalle pay tv e al fitto calendario delle coppe europee.

Nella Juve mister Delneri non può contare su Buffon (infortunato di lungo corso), De Ceglie, Martinez e Traorè. Il tecnico schiera il classico 4-4-2 e sfoglia la margherita tra Grygera (che sembra avvantaggiato) e Rinaudo per il ruolo di esterno sinistro. Torna Bonucci, che affiancherà Chiellini (scopertosi goleador in Europa League con il Lech Poznan) al centro della difesa. Turn-over per Felipe Melo (al suo posto Aquilani) e per Del Piero (che parte per la prima volta dalla panchina e rifiata un po’) sostituito da Amauri.

Probabili formazioni:

UDINESE (3-4-2-1): Handanovic; Coda, Zapata, Domizzi; Isla, Asamoah, Inler, Pinzi; Sanchez, Di Natale; Floro Flores. A disp.: Belardi, Cuadrado, Abdi, Pasquale, Benatia, Corradi, Angella. All.: Guidolin

JUVENTUS (4-4-2)
: Storari; Motta, Bonucci, Chiellini, Grygera; Krasic, F. Melo, Marchisio, Pepe; Amauri, Quagliarella. A disp.: Manninger, Legrottaglie, Rinaudo, Del Piero, Sissoko, Aquilani, Iaquinta. All.: Delneri

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi