Connect with us

Pubblicato

il

Inter-Bari si gioca allo stadio Giuseppe Meazza di Milano per la quarta giornata del campionato di Serie A TIM. Calcio d’inizio alle ore 20,45.

Inter capolista in condominio con il neopromosso Cesena e reduce dalla vittoria in trasferta al Barbera di Palermo. Bari in gran spolvero, tra le formazioni più in forma del campionato e capace di produrre un gioco di ottima fattura,  reduce a sua volta dallo sciagurato anticipo di mezzogiorno imposto dallo spezzatino televisivo. 

Nell’Inter, oltre a Thiago Motta, non è stato convocato Javier Zanetti. I controlli medici hanno messo in evidenza uno pneumotorace postraumatico di modesta entità, per risolvere il quale occorreranno comunque almeno sette giorni di riposo. Benitez (nella foto) dovrà farne a meno anche sabato prossimo all’Olimpico, nell’attesa sfida con la Roma. L’Inter si sispone secondo il 4-2-3-1. In difesa atteso Santon, assente da mesi, che potrebbe anche scalzare un Chivu apparso piuttosto opaco nelle ultime uscite (comunque dovrebbe partire itolare). Rientra Sneijder: al suo fianco Pandev e Eto’o completano la linea di supporto all’avanzato Milito (ancora alla ricerca del gol perduto). Sulla mediana dovrebbe essere schierato Stankovic a far coppia con Cambiasso, anche se il keniano Mariga potrebbe avere qualche possibilità per questo ruolo.

Nel Bari Ventura deve fare a meno di Belmonte, Gazzi, Romero e S. Masiello. Nel 4-4-2 del tecnico barese in campo Almiron al fianco di Donati. In attacco si vedrà nell’undici iniziale il duo Barreto-Kutuzov, con l’argentino Rivas ristabilito e pronto a entrare nella seconda parte del match.

Probabili formazioni:

INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Samuel, Lucio, Chivu; Cambiasso, Stankovic; Pandev, Sneijder, Eto’o; Milito. A disp.: Castellazzi, Cordoba, Santon, Muntari, Mariga, Biabiany, Coutinho. All.: Benitez

BARI (4-4-2): Gillet; Raggi, A. Masiello, Rossi, Parisi; Alvarez, Donati, Almiron, Ghezzal; Barreto, Kutuzov. A disp.: Padelli, Caputo, Rinaldi, Rivas, Pulzetti, Castillo, D’Alessandro. All.: Ventura

Lu. Cian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi