Connect with us

Pubblicato

il

Sheffield United stadio Bramall LaneLa Football League 1 (FL1) è la terza serie nazionale inglese, equivalente alla nostra Prima Divisione di Lega Pro. La FL1 comprende 24 squadre, come pure la Championship (la nostra Serie B) e la FL2 (la Seconda Divisione italiana). Le partite si giocano il sabato alle 15, salvo l’anticipo del venerdì che inizia alle 19,45.

In Inghilterra la terza e quarta serie nazionali comprendono dunque 48 club, poco più della metà delle due corrispondenti categorie italiane. Da noi le società previste dal format della Figc sono 90: quest’anno, per ragioni finanziarie, ne sono state ammesse solo 86 (quattro in meno delle stagioni scorse).

A differenza della nostra Prima Divisione, categoria misconosciuta a livello mediatico e con scarso seguito di pubblico, la FL1 vanta una grande platea di tifosi e gli stadi sono sempre molto affollati. In questo senso i numeri parlano chiaro, molto più di tante parole.

La media spettatori per gara nella stagione 2010-11 tratta dal sito web ufficiale della Footbal League che comprende Championship, FL1 e FL2 (la Premier League afferisce alla Football Association) risulta infatti pari a 7.500 spettatori.

I club che occupano le prime cinque piazze in questa speciale classifica mostrano afflussi medi di pubblico per gara inimmaginabili alle nostre latitudini (tra parentesi è indicato il numero massimo e minimo di spettatori registrato finora).

1. Sheffield Wednesday: 20.679 (max 23.081 – min 18.674)
2. Southampton: 19.805 (max 21.727 – min 17.857)
3. Charlton: 15.171 (max 16.236 – min 14.436)
4. Huddersfield: 13.367 (max 13.858 – min 12. 426)
5. Swindon Town: 9.870 (max 11.087 – min 8.132)

La partita più vista in assoluto è stata fin qui Sheffield W.-Dagenham, alla quale hanno assistito 23.081 spettatori. Per capire meglio una categoria anni luce avanti rispetto alla nostra, ci sembra significativo verificare anche le ultime cinque posizioni di questa speciale classifica:

20. Walsall: 3.999
21. Yeovil Town: 3.675
22. Rochdale: 3.269
23. Hartlepool: 3.206
24. Dagenham: 2.685

La partita meno vista in assoluto è stata Dagenham-Exeter City (2.005). Solo un club (Dagenham) ha una media/gara inferiore a 3.000 spettatori. In dieci si attestano tra 3.000 e 5.000 spettatori. Tutti gli altri vantano medie da 6.000 spettatori in su.

Su questi dati numerici si dovrebbe ragionare e riflettere, quando si blatera di rivoluzionare i campionati in Italia. Il modello organizzativo inglese continua a essere largamente vincente rispetto a quello italiano, peraltro non ancora pervenuto. Intanto la Prima Divisione guidata dal presidente Mario Macalli va sempre più  alla deriva e le società continuano a fallire.

Sergio Mutolo – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi