Connect with us

Pubblicato

il

Allo stadio Franchi (nella foto) si gioca Fiorentina-Parma, partita valida per la 5a giornata del campionato di Serie A TIM. Calcio d’inizio fissato per le ore 15,00.

La Fiorentina attraversa un periodo opaco. In classifica ha raccolto solo due punti (un pareggio interno con il Napoli e uno esterno al Ferraris con il Genoa, mercoledì scorso). Mihajlovic non ha ancora trovato l’assetto giusto per la sua squadra. In attesa del sospirato rientro di Adrian Mutu cerca di trovare il bandolo della matassa, ma deve fare i conti con la scarsa prolificità dei suoi giocatori (Gilardino si è appena sbloccato a Marassi), Dopo la contestazione di sabato scorsa, conseguente alla brutta prestazione interna con la Lazio culminata in una meritata sconfitta, il pubblico si è ricompattato attorno alle maglie viola e promette un tifo all’altezza. In tribuna d’onore è attesa la presenza di Cesare Prandelli. Il Parma ha cominciato molto meglio e mister Marino può essere soddisfatto di come stanno andando le cose. In trasferta i gialloblù hanno raccolto solo un punto, ma sperano di uscire indenni dal Franchi.

Mihajlovic, che vuole sfruttare al massimo il doppio turno interno previsto dal calendario, deve fare a meno di Pasqual. Indisponibili  anche D’Agostino e il lungodegente Jovetic. Il tecnico serbo sembra orientato a schierare il 4-3-3, ma ha ancora qualche dubbio. In difesa Felipe dovrebbe essere impiegato a sinistra al posto di Pasqual, con De Silvestri a presidiare la fascia destra. La coppia di centrali potrebbe vedere un avvicendamento con Natali che rileverebbe Kroldrup. A centrocampo linea a tre con Montolivo supportato da Donadel e Zanetti (ma Bolatti è in pre-allarme). In avanti Gilardino unica punta. Sulle fasce Cerci (resta in piedi l’alternativa Marchionni) e Vargas. Salvo decisioni dell’ultima ora, il talentino Ljajic resta ancora fuori dall’undici iniziale.

Marino schiera il Parma con un modulo speculare a quello viola. Assenti Galloppa, Giovinco (resterà fuori per almeno un mese) e Paloschi. In difesa dovrebbe restare ancora escluso Antonelli, che partirà dalla panchina nonostante la convocazione in Nazionale (al suo posto Pisano). La coppia di centrali dovrebbe essere affidata al duo Paci-Lucarelli (ma Dallafiore è in ballottaggio con il primo). A centrocampo toccherebbe a Dzemaili, Morrone e Gobbi (oppure Valiani) Al posto di Giovinco entra l’ex Bojinov. Candreva va a completare la linea a tre in attacco con Crespo.

Probabili formazioni:

FIORENTINA (4-3-3): Frey; De Silvestri, Natali, Gamberini, Felipe; Donadel, Montolivo, Zanetti; Cerci, Gilardino, Vargas. A disp.: Boruc, Comotto, Kroldrup, Marchionni, Santana, Babacar, Bolatti. All.: Mihajlovic.

PARMA (4-3-3)
: Mirante; Zaccardo, Paci, A. Lucarelli, Pisano; Dzemaili, Morrone, Gobbi; Candreva, Bojinov, Crespo. A disp.: Pavarini, Paletta, Dallafiore, Antonelli, Valiani, Angelo, Marques. All.: Marino

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi