Connect with us

Pubblicato

il

Stasera si gioca allo stadio Meazza di Milano (nella foto) Inter-Werder Brema. Il calcio d’inizio è previsto alle ore 20,45. La partita è valida per la seconda giornata della fase a gironi di Champions League.

Ieri sera è stato giocato il primo gruppo di otto partite (leggete QUI risultati e classifica dei quattro gironi) e, con le ultime otto di oggi, il turno verrà completato.

Numerosi i problemi che deve risolvere Rafa Benitez per disporre il suo 4-2-3-1. Il tecnico spagnolo deve fare fronte a svariate e importanti assenze. Mancherà quasi sicuramente Milito, mentre Pandev sembra possa essere recuperato e dovrebbe essere schierato da primo minuto. Ancora indisponibili Samuel, capitan Zanetti, Motta e Materazzi. Stankovic e Cambiasso andranno a formare la coppia di mediani. In avanti Eto’o agirà da unica punta, con il sostegno di una linea a tre comunque ficcante (Pandev, Sneijder, Muntari ).

Anche il Werder Brema di Schaaf, squadra che non molla mai ed è capace di grandi rimonte (come sa bene la Sampdoria), deve fare i conti con assenze pesanti. Resteranno fuori giocatori del calibro di Frings e Pizarro, elementi assai importanti nel 4-3-2-1 schierato dal tecnico tedesco. Mancheranno anche Naldo, Vander, Fritz e Bonsch. Il Brema punta molto sulla verve del talentino Marin  (che sarà inserito in una linea di centrocampo a tre completata da Bargfrede e Borowski) e sulla voglia di rivalsa dell’ex nerazzurro Arnautovic (schierato in attacco in coppia con Hugo Almeida). Wesley agirà da trequartista alle spalle dei due.

Probabili formazioni:

INTER (4-2-3-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Cordoba, Chivu; Stankovic, Cambiasso; Pandev, Sneijder, Muntari; Eto’o. A disp.: Castellazzi, Santon, Mariga, Mancini, Coutinho, Biabiany, Obi. All. Benítez

WERDER BREMA (4-3-1-2): Wiese; Mertesacker, Pasanen, Prodl, Silvestre; Bargfrede, Borowski, Marin; Wesley; Arnautovic, Hugo Almeida. A disp.: Mielitz, Pasanen, Borowski, Schmidt, Kroos, Wagner, Aylk. All. Schaaf

Ranking Uefa aggiornato al 28/09

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi