Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Lazio nel centro del mirino dopo la conquista del suo record di 19 punti in otto giornate di campionato. Non potrebbe essere diversamente. E’ la stessa quota raggiunta, in questa fase del torneo di Serie A, dell’Inter di Josè Mourinho.

Senza contare che, statistiche alla mano, il club biancoceleste nell’anno del primo scudetto (Maestrelli, 1973/1974) dopo otto giornate era terza con 11 punti e in quello del secondo (Eriksson, 199/2000) aveva raccolto un punto in meno. Se è vero che i numeri non rappresentano certezze, sono comunque una buona base di partenza per studiare il futuro prossimo venturo.

A riaccendere le polveri ci pensa mister Fabio Capello (nella foto), dal suo esilio dorato a Londra. Il tecnico friulano della Nazionale inglese ha tirato fuori un confronto altrettanto vincente ovvero quello con l’Hellas Verona di Bagnoli, scudettato nel 1985. “Ci deve credere Edy, la Lazio gli somiglia“, parola di don Fabio.

Il mister goriziano si schernisce e osserva: “Quel Verona era una macchina perfetta e cominciò a credere allo scudetto solo verso la fine. La Lazio sta facendo bene, ma penso che lo scudetto non ci riguardi”. Ma, intanto, incassa il complimento e l’augurio.

I tifosi biancocelesti sognano a occhi aperti. Sei vittorie (quattro consecutive) e un pareggio significheranno pure qualcosa. Senza contare che la Lazio non è sotto pressione per le Coppe Europee, essendo fuori sia dalla Champions che dalla Europa League. Infine quella Roma sotto di dieci punti e surclassata a livello di interesse mediatico, è un turbo in più nel motore.

Merito soprattutto di Reja. Da quando è arrivato nella capitale, il tecnico ha messo insieme 43 punti (uno in meno dell’Inter e quattro in più del Milan). Ancora numeri, ancora statistiche. Dietro, però, c’è il gran lavoro di un tecnico esperto. Significa che sognare si può. 

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film