Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

La Virtus Lanciano esce con le ossa rotte dalla partita casalinga contro la Cavese, la squadra di Mister Camplone perde l’imbattibilità casalinga, non va in rete da ben cinque turni, e non vince ormai da un mese, una squadra affaticata ed incapace di leggere il match e di imbastire neanche la benché minima manovra degna di nota. Dall’altro lato una Cavese umile e con tanta voglia di far punti, anche in vista della penalizzazione in arrivo, la squadra di Mister Rossi coglie la seconda vittoria consecutiva, infila il terzo risultato utile consecutivo e si rilancia in classifica, artefice principale della vittoria di oggi è il bomber Camillo Ciano che timbra una doppietta che lo issano a quota 8 goal in classifica marcatori, ricordiamoci che ha solo 20 anni, di sicuro lo aspetta una carriera di livello a patto che cresca di partita in partita e mantenga la freddezza che ha oggi sotto porta.

Primo tempo: Pronti via subito gli ospiti pericolosì, Sirignano arriva sul fondo e mette al centro un buon cross su cui Ciano C. prova il tiro al volo ma il pallone termina a lato del palo della porta difesa da Chiodini. L’inizio è tutto per gli ospiti, al 12’p.t. Schetter s’invola sulla sinistra e mette un buon pallone sul secondo palo per la torre di Alfano, Bernardo devia di testa verso la porta, bravo Chiodini a respingere. Un minuto più tardi finalmente si fa vedere la Virtus splendida apertura di Improta per Turchi che prova la battuta dopo lo stop, il tiro termina alto non di molto sopra la traversa della porta difesa da Pane. Ma è solo un piccolo acuto, in uno spartito pieno di note biancoazzurre, minuto 33 p.t. il solito Schetter sulla sinistra mette al centro un ottima palla per Bernardo che anticipa con un tiro di contro balzo Ferraro, ma la sua conclusione non è precisa e termina alto sopra la traversa. Due minuti più tardi Virtus pericolosa su punizione dal limite dell’area, sul pallone si porta Mammarella,  che tenta un tiro a giro sopra la barriera che termina non di molto alto sopra la traversa della porta difesa da Pane. Sul finale di tempo crescono i padroni di casa, al 40’p.t. sugli sviluppi di un cross di Mammarella, ribattuto dalla difesa biancoazzurra Di Cecco lascia partire un bolide di destro che sibila vicino al palo della porta di Pane. Questa è l’ultima emozione della prima frazione, che termina dopo un minuto di recupero sul risultato di parità 0-0.

Secondo tempo: La ripresa inizia col botto, 4’s.t. Chiodini stende in uscita Ciano e il Sig. Colasanti concede il penalty sacrosanto, ma incomprensibilmente non espelle l’estremo difensore rossonero, lo stesso Ciano s’incarica della trasformazione, realizza il penalty portando la Cavese avanti 1-0. Otto minuti più tardi arriva il raddoppio degli ospiti: Antonioli salva il fallo laterale ma non c’è nessun compagno vicino pronto a recuperare il pallone, che finisce tra i piedi di Bernardo che s’invola sulla destra e mette al centro per Ciano, che evita l’uscita di Chiodini ed infila in rete il 2-0, così l’attaccante degli aquilotti firma la sua doppietta personale. La Virtus dopo il doppio goal subito prova a reagire senza una particolare incisività sotto porta, 18’s.t.  punizione per la Virtus, alla battuta si porta Mammarella, che prova un cross che termina tra le braccia di Pane. Un minuto più tardi la migliore occasione per riaprire il match, corner battuto da Mammarella, incoccia ottimamente Di Gennaro, ma il suo colpo di testa è centrale e Pane ha vita facile nel bloccare la sfera. Al 28’s.t. ancora Virtus in attacco, sulla destra s’invola Colombaretti che mette al centro un pallone invitante per Di Gennaro che manca l’appuntamento col pallone e l’occasione sfuma. E’ questa l’ultima emozione del match, l’ultimo quarto d’ora lascia solo fischi per i giocatori rossoneri, e tanta gioia per gli aquilotti di Mister Rossi che ottengono una vittoria pesante su un campo storicamente ostico per loro. Il match termina dopo 3 minuti di recupero, la Cavese sbanca il G.Biondi di Lanciano col risultato di 2-0.

Commento finale: La Virtus Lanciano oggi non è scesa in campo, nonostante le giustificazioni ci possono essere: le assenze pesanti di Sacilotto, D’Aversa e Zeytulaev, le tante partite giocate in questo periodo, però oggi la Virtus ha sbagliato tutto, dal modulo iniziale un 4-4-2 senza idee e senza ratio, una condizione fisica precaria e tanti giocatori in una giornata davvero pessima, in questa settimana Mister Camplone dovrà trovare idee e convinzione in vista della trasferta davvero difficile in quel di Cosenza fra sette giorni. Dall’altro lato la Cavese esce dal Biondi, con 3 punti e con la convinzione che la strada intrapresa da Mister Rossi sta pagando i suoi dividendi, una squadra quadrata tosta e con poche idee ma ben chiare in mente, ovviamente molto dirà la sentenza che arriverà in settimana per costatare l’entità della penalizzazione, però con un bomber come Ciano, nulla è impossibile a questa Cavese a partire dai tre punti obbligatori nel prossimo match casalingo contro il Viareggio, per continuare questa striscia di risultati nettamente positivi.

VIRTUS LANCIANO (4-4-2): Chiodini; Vastola (23’s.t. Colombaretti), Ferraro, Antonioli, Mammarella; Turchi, Di Cecco (C), Tamasi (20’s.t. Volpe), Improta; Di Gennaro, Colussi. A disp.:  Aridità, Romito, Amenta, Tarquini, Improta R..  All.: Camplone

CAVESE (4-3-3): Pane; M.Ciano, Cipriani, Troise, Sirignano (15’s.t. Citro); Alfano, Bacchiocchi, Zampa (13’s.t. Di Napoli); Schetter (C), Bernardo, C.Ciano (26’s.t. Sifonetti). A disp.: Botticella, Pagano, Lagnena, Orosz. All.: Rossi

ARBITRO:  Colasanti di Siena
MARCATORI: 4’s.t. Ciano C. (Rig), 12’s.t. Ciano C.
NOTE: terreno in discrete condizioni. Spettatori: 1200 circa . Ammoniti: 17’p.t. Sirignano, 38’p.t. Colussi, 44’p.t. Mammarella, 45’p.t. Tamasi, 10’s.t. Ferraro, 42’s.t. Pane Angoli:  4  Virtus Lanciano, 5 Cavese. Fuorigioco: 1 Virtus Lanciano, 9 Cavese Recupero: 1‘ pt, 3’st.

Antonio Di Nunzio – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film