Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Alla fine il risultato sta stretto all’undici di Auteri che durante l’arco della gara, a parte la rete di Castaldo, ha mancato la rete in svariate occasioni. Solo l’imprecisione degli avanti rossoneri, abbinata ad una buona dose di sfortuna, ha impedito un risultato più rotondo. Per il Taranto, invece, una sconfitta che deve fare riflettere, malgrado le attenuanti delle nove assenze soprattutto in difesa.

Cronaca. I molossi iniziano subito in avanti e collezionano i primi corner che, però, si rivelano infruttuosi. Da segnalare all’11’ il destro dalla distanza di Castaldo con palla abbondantemente oltre la traversa. Molteplici gli errori in appoggio da parte di entrambe le squadre a cause delle fastidiose folate di vento.

Al 23′ provvidenziale intervento di Cutrupi che anticipa una splendida sforbiciata di Castaldo. Tre minuti dopo ci prova Catania, ma il suo destro finisce sopra la trasversale. L’incontro vive una fase di stanca, bisogna attendere il 38′ per segnalare la girata acrobatica di Catania che però sfila sul fondo. E’ il preludio alla rete rossonera che cade al 40′: Catania serve in profondità per Castaldo, lesto a metterla in rete di destro anticipando difensori e portiere avversario.

Al 42′ i molossi vanno vicino al raddoppio al 42′: lo scatenato Catania dalla destra ispira nuovamente Castaldo. Il centravanti non si fa pregare e calcia a giro di destro, ma la sfera si stampa sul palo. E’ l’ultima emozione del primo tempo che termina dopo due minuti di recupero.

Medesimo canovaccio del primo tempo anche nella ripresa: i campani alla ricerca della seconda rete, mentre gli jonici che agiscono in ripartenza. Al 9′ Scalise dalla destra scodella sull’out opposto, dove trova il mancino ad incrociare Negro che sorvola il montante. Un minuto più tardi lo stesso attaccante tenta la sortita dai venti metri, ma la palla sfila al lato.

Si rivedono i pugliesi al 12′: la punizione velenosa di Rantier chiama alla respinta di pugni di Gori. Riprendono gli attacchi dei campani: al 20′ il diagonale ad uscire di Catania risulta fuori misura. Prima sostituzione della partita al 24′: in casa jonica Ferraro avvicenda Garufo. Il Taranto diventa 4-4-2 , pronto a trasformarsi in 4-2-4 in fase di possesso. Un minuto più tardi subito pericoloso il neo entrato che raccoglie di testa una respinta di pugni di Gori (su tiro di Giorgino dalla distanza). La palla, però, sfiora la traversa.

Ultimi cambi per i tarantini: al 31′ Crovetto prende il posto di Sabatino, mentre al 34′ Russo entra in luogo di Ciotola. Prime sostituzioni anche per i padroni di casa: al 36′ entra Nigro, esce Bolzan, mentre al 40′ Negro cede il posto a Galizia. I locali si divorano il raddoppio al 43′: Catania su azione di ripartenza serve il neo entrato Galizia, l’attaccante supera il portiere Goio e si lascia cadere in area. L’arbitro se ne ravvede e lo ammonisce.

Lo stesso Galizia replica l’errore al 44′, quando scarica sul fondo, da ottima posizione, un invitante assist dell’incontenibile Castaldo. Ultima sostituzione per i rossoneri al 45′: Marsili rileva Catania. I ragazzi di Auteri chiudono in avanti sfiorando in un paio di circostanze la marcatura con tiri da fuori area. Dopo cinque minuti di recupero l’arbitro decreta la fine del match con il tripudio dei tifosi campani che intonano : “La capolista se ne va!!!”. Condivisibile l’entusiasmo per la prova di forza dimostrata contro i pugliesi.

NOCERINA (3-4-3): Gori; Filosa, De Franco, Di Maio; Scalise. Bruno,De Liguori, Bolzan (36′ s.t. Nigro); Catania (45′ s.t. Marsili), Castaldo, Negro (40’s.t. Galizia). A disposizione: Amabile, Servi, Pomante, Pepe. All. Auteri

TARANTO (4-2-3-1): Goio; Cutrupi, Panarelli, Prosperi, Sabatino (31′ s.t. Crovetto); Giorgino, Di Deo; Garufo (24′ s.t. Ferraro), Rantier, Ciotola (34’s.t. Russo); Innocenti. A disposizione: Ricci, Taulo, Colombini, Branzani. All. Brucato

Arbitro: Gavillucci di Latina (ass.ti Calò-Grillo)
Marcatori: 40′ s.t. Castaldo (N)
Ammoniti: Di Franco, Gori, Castaldo, Galizia per la Nocerina; Sabatino, Giorgino per il Taranto
Angoli: 7-1
Spettatori: 5.500 circa

Enrico Losito – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film