Connect with us

Pubblicato

il

Mariotti - Lucchese

Partita gagliarda quella tra Lucchese e Nocerina, su un campo allentato dalla pioggia, le due squadre hanno cercato sino alla fine di superarsi. Più possesso palla da parte dei Molossi, più propositiva la Lucchese di Indiani. Una partita giocata su ritmi elevati, con agonismo e tanta voglia di far proprio il match. Alla fine ne scaturisce un pareggio sostanzialmente giusto, che accontenta più la squadra ospite, ma che muove la classifica di una Lucchese che ha avuto il difetto di non aver concretizzato le occasioni da rete che era riuscita a creare.

Primo tempo: Sotto una fitta pioggia le due squadre iniziano la contesa, con la Lucchese che appare vogliosa di raggiungere il gol. La Nocerina si presenta al Porta Elisa da capolista e già nelle prime battute da segno di robustezza. La palla viaggia a forte velocità sul campo da gioco, e questo rende ancor più spettacolare una gara che entrambe le contendenti tentano di portare a casa. Al 12′ grande occasione per la Lucchese, con Marotta che a tu per tu con Gori, si fa ribattere il tiro. Più convinta la squadra di Indiani che fa registrare una superiorità sostanziale con ottimi fraseggi. Al 24′ prima occasione per gli ospiti con Negro che impegna in angolo Pennesi. Al 31′ azione pericolosa da calcio d’angolo con De Franco da due passi non arriva sulla palla. Passa un minuto e Marotta ha una seconda occasione, ma il tiro a colpo sicuro del centravanti di casa viene deviata in angolo. Sul successivo corner la Lucchese va in rete con Marasco, ma l’arbitro, su segnalazione del collaboratore, annulla per fuorigioco, apparso millimetrico. Finisce la prima frazione di gara che ha visto una Lucchese più ordinata della capolista, e che forse avrebbe meritato il vantaggio.

Secondo tempo: La ripresa si apre subito con un’occasione per i locali, con Lollini che di testa appoggia troppo centralmente. Facile la parata di Gori. Passano appena tre minuti e Carloto dal limite sfiora l’incrocio dei pali. All’11’ gran tiro di Pezzi dal limite con Gori costretto all’angolo. Sull’azione successiva ancora pericolosa la Lucchese con Pera, ma Gori dice ancora no. La gara si infiamma, con la Lucchese che spreca molto con Marasco e la Nocerina ad agire in contropiede. La Lucchese ci crede e Grassi mette ancora in difficoltà Gori che devia in angolo. Al 32′ la Lucchese reclama un calcio di rigore per un presunto fallo in area su Pera lanciato a rete. Il signor Fabbri sorvola, ma il fallo sembrava esserci tutto. La Nocerina sembra accusare il colpo e cerca di tenere palla, ma la Lucchese insiste con Grassi e Marotta che tentano di dare profondità alla squadra. Inizia a mancare però la lucidità alla squadra di Indiani, che non riesce più ad impensierire la Nocerina. Finisce in parità una gara gagliarda, giocata da entrambe le formazioni con la voglia di superarsi.

LUCCHESE (4-4-2): Pennesi, Mariotti, Pezzi, Chadi (Costantini), Lollini, Bova, Pera, Piccinni, Marotta, Carloto, Marasco (Grassi). A Disp.: Pardini, Galli, Petri, Pondaco, Schenetti. All.: Indiani.

NOCERINA (3-4-3): Gori, Scalise, Di Maio, De Franco, Filosa (Pepe), De  Liguori, Galizia, Bruno (Marsili), Castaldo, Negro, Bolzan. A Disp.: Amabile, Servi, Pomante, Nigro, Riccio. All.: Auteri.

Arbitro: Fabbri della Sez. di Ravenna (Pennacchio-Passero)
Ammoniti: Scalise (N), Chadi (L), Mariotti (L), Bova (L)
Note: Serata piovosa, con terreno allentato. Spettatori 2000 circa.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Calciomercato1 giorno fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 giorni fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Editoriali1 mese fa

Stefano Braghin e la missione del calcio femminile in Italia

Il direttore della Juventus Women, Stefano Braghin, ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film