Connect with us

Pubblicato

il

Non aver ottemperato alle rigorose norme previste dallo statuto della Figc in tema di pagamento degli stipendi (e di liquidazione delle relative imposte erariali) è costato il deferimento in Serie A al Bologna e in Serie B all’Ascoli. Va precisato che il club bianconero sconta già tre punti di penalizzazione, inflitti per irregolarità amministrative connesse alle procedure di iscrizione al campionato cadetto.

Nella fattispecie il rinvio a giudizio davanti alla Commissione Disciplinare Nazionale (CDN) è stato disposto dalla Procura Federale perché – entro e non oltre il 15 settembre 2010 – le società di Serie B  avrebbero dovuto procedere al saldo delle mensilità residue (e dei relativi obblighi fiscali e previdenziali) dei mesi di aprile, maggio e giugno 2010 e quelle di Serie A dei soli mesi di maggio e giugno 2010.

Le due società deferite saranno verisimilmente sanzionate con la penalizzazione di 1 punto in classifica da scontarsi nel campionato 2010/11.

La stessa scadenza incombe anche per la Lega Pro. Entro il 15 settembre i club di Prima e Seconda Divisione avrebbero dovuto saldare gli emolumenti di maggio e giugno 2010, oltre che assolvere ai relativi obblighi fiscali e previdenziali.

Al momento non è dato sapere quali e quante società – tra le 85 iscritte ai cinque gironi dei campionati di terza e quarta serie – siano state ritenute dalla Covisoc passibili di deferimento sotto questo aspetto. Finora la Procura Federale ha esaminato solo le posizioni dei club di A e B. Nei prossimi giorni si esprimerà su quelli della Lega Pro. Le società in bilico sono parecchie. I tifosi tremano.

A ruota incombe la scadenza del 15 novembre, che riguarda gli stipendi (e gli oneri fiscali) dei mesi di luglio, agosto e settembre 2010. La girandola Covisoc comincerà a girare senza sosta. Si annuncia un inverno infernale per molti club professionistici del calcio italiano. 

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Nazionale, Serie A e professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

L’estate è torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa....

Nazionale2 settimane fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali3 settimane fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale4 settimane fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Calciomercato1 mese fa

Serie A Femminile: il Parma mostra i muscoli e si candida come la sorpresa?

Il Parma inizia come meglio non sarebbe stato possibile la stagione che, in serie A Femminile, segnerà l’esordio del professionismo....

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile ha bisogno della Nazionale: sosteniamola senza se e senza ma

Il pareggio con l’Islanda, che avrebbe anche potuto diventare una vittoria, riapre il cuore dei tifosi alla speranza. Uso la...

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile, la Nazionale e l’Islanda: una questione di passione e di rispetto

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi