Connect with us

Pubblicato

il

Il prato posticcio di San Siro continua imperterrito a fare danni. La sua scivolosità provoca allungamenti muscolari e tendinei molto rischiosi. Le precarie condizioni  del terreno di gioco sono aggravate dalle partite giocate in notturna, in una stagione particolarmente infausta quest’anno sotto il profilo meteorologico. 

L’ultimo a pagare dazio è stato il centrale difensivo della Fiorentina, Natali. Il giocatore di Sinisa Mihajlovic si è infortunato durante l’anticipo serale che la squadra viola ha giocato e perso sabato scorso al Meazza con il Milan. Nell’intervallo è stato costretto a dare forfait: oggi è atteso da una visita specialistica a Londra per un rilevante problema tendineo.

I giocatori di Milan e Inter, costretti a confrontarsi con un prato che si sta rivelando maledetto, sono da tempo in agitazione.

Il rossonero Ambrosini, nella sua veste di sindacalista dell’Aic, è stato chiaro: “Bisogna capire se si può fare qualcosa per migliorare la situazione. E se si può, bisogna intervenire subito”. Sulla stessa lunghezza d’onda anche Seedorf: “Milan e Inter non meritano un campo del genere”. Zambrotta la mette sul polemico: “I numeri dicono che in molti si fanno male a San Siro” .

Tra stadi decrepiti, prati maledetti e livello tecnico troppo spesso scadente la Serie A TIM (in generale tutto il calcio italiano) si trova a dover fare i conti con una serie innumerevole di problemi, che ne rendono sempre più difficile e complicata la risalita.

Ste. Mu. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film