Connect with us

Pubblicato

il

Neve permettendo si gioca allo stadio Meazza di Milano (nella foto) la partita Inter-Parma, valida come anticipo pre-prandiale della quattordicesima giornata del campionato di Serie A TIM. Calcio d’inizio alle ore 12,30.

Nell’Inter continua l’emergenza infortuni, alla quale si aggiunge la squalifica di Eto’o che complica le soluzioni per l’attacco nerazzurro. Benitez ha convocato 20 giocatori, tra i quali cinque Primavera. Il 4-2-3-1 prevede davanti a Castellazzi una linea di difesa a quattro affidata sulle fasce a Cordoba e Zanetti, con Lucio e Materazzi a presidiare la zona centrale. La linea mediana verrà coperat da Stankovic e Cambiasso. La punta sarà Albec, sostenuto dal trio di centrocampo formato da Biabiany, Sneijder e Pandev.

Nel Parma mister Marino deve rinunciare a Marques e Morrone (che non sono stati convocati). Il tecnico gialloblù recupera Giovinco, Valiani e Paletta. La squadra emiliana schiera il 4-3-2-1. Mirante in porta, Zaccardo e Antonelli sulle fasce, Paletta e Lucarelli centrali. Linea di centrocampo a tre affidata a Candreva, Dzemaili e Valiani. I due trequartisti Giovinco e Bojinov a sostegno della sola punta Crespo.

Probabili formazioni:

INTER (4-2-3-1): Castellazzi – Cordoba, Lucio, Materazzi, Zanetti – Stankovic, Cambiasso – Biabiany, Sneijder, Pandev – Alibec. A disp.: Castellazzi, Rivas, Biraghi, Benedetti, Santon, Thiago Motta, Nwankwo. All. Benitez.

PARMA (4-3-2-1): Mirante – Zaccardo, Paletta, Lucarelli, Antonelli – Candreva, Dzemaili, Valiani – Giovinc, Bojinov – Crespo. A disp.: Pavarini, Angelo, Dellafiore, Paci, Feltscher, Pisano, Gobbi. All. Marino 

Em. Rot. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi