Connect with us

Pubblicato

il

È stato presentato in giornata il nuovo mister rossoblù Eugenio Corini che riprende l’avventura di allenatore dopo la parentesi lampo col Portogruaro (chiusa proprio nel giorno inaugurale del ritiro estivo) e che finalmente potrà proporsi in veste di tecnico nello sport dal quale ha ottenuto tante soddisfazioni da giocatore.

La società infatti, in un’occasione più unica che rara, ha deciso di investire piuttosto seriamente nel progetto che coinvolge l’ex-calciatore di Juventus, Chievo Verona, Palermo e Torino, elargendogli subito un contratto di ben due anni con opzione sul terzo e quindi investendo non solo nell’immediato futuro, ma proprio in una prospettiva di fantasia e ritmi offensivi frenetici; una scommessa che entrambe la parti si giocano con speranza e fiducia nei propri mezzi e che probabilmente fin da subito proporrà un’intensa collaborazione reciproca, cosa che nel calcio ormai avviene sempre meno.

L’esonero di Menichini è stato spiegato senza mezzi termini dal patron Gianni Vrenna, dal Presidente Salvatori Gualtieri e dal Ds Beppe Ursino: “I punti sono arrivati, ringraziamo di cuore Menechini per il lavoro svolto, ma con sincerità gli abbiamo detto che non ci piaceva come giocava la squadra, secondo noi troppo piatta, arrendevole e costantemente in difficoltà in certi frangenti delle partite; non ci interessa vincere sempre, ma quando si perde, vogliamo farlo con onore, invece quel Crotone sembrava non avere la cattiveria adatta che ci aspettiamo dai nostri effettivi in campo: forse siamo stati abituati troppo bene in questi ultimi anni, ma la nostra concezione del calcio è totalmente diversa; detto questo ripetiamo che 22 punti sono soddisfacenti e quindi, nonostante tutto, ringraziamo il nostro ex-allenatore e gli auguriamo migliori fortune per il suo futuro, il nostro ora proseguirà con Eugenio Corini”.

Il nuovo allenatore del Crotone che si accompagnerà al neo-mister in seconda Salvatore Giunta è apparso sinceramente sereno, felice in volto e voglioso di cominciare la sua nuova avventura in Calabria: la sua idea di calcio dovrebbe sciorinarsi in un 4-3-3 flessibile che si adatterà nelle varie circostanze agli sviluppi delle partite.

Si ringrazia per la foto il sito www.crotonecalcio.com

Andrea De Marco – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni4 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film