Connect with us

Pubblicato

il

Siena-Novara finisce 1-1 (nella foto, un’immagine della partita). Gli azzurri di mister Tesser, seppur con assenze importanti, escono indenni da Siena contro una formazione considerata tra le favorite per la promozione nella massima divisione ed il risultato conquistato in extremis ha regalato una gioia immensa alle centinaia di tifosi scesi all’Artemio Franchi. Un pareggio che vale una vittoria poiché permette di conservare inalterato il vantaggio in classifica ed ha dimostrato il carattere degli azzurri capaci di sopperire con il cuore agli infortuni verificatesi anche nel corso dell’incontro (Gemiti e Ludi costretti ad uscire per guai fisici , il primo per un problema alla spalla, il secondo per un’infiammazione al tendine d’Achille). Curiosità, entrambe le reti sono state messe a segno da due giocatori subentrati nel corso dell’incontro.

La gara entra subito nel vivo e dopo alcuni tentativi di entrambe le squadre, la prima conclusione in porta è degli ospiti, al 14′ Scavone dal limite impegna severamente Coppola in una parata in due tempi. Replicano i senesi al 20′, Ujkani blocca un colpo di testa di Terzi senza troppe difficoltà. Biancoazzurri vicini al gol al 24′, Gonzalez si trova a tu per tu con l’estremo difensore avversario, grazie ad un assist di Rigoni, Coppola ipnotizza l’argentino e riesce a respingere miracolosamente la sfera. Il Novara gestisce il gioco dimostrando di meritare la vetta della classifica, dopo un tentativo di Scavone da buona posizione ma terminato abbondantemente alto sulla traversa. I padroni di casa si scuotono  nel finale, Calaiò centra il palo al 37′ poi ci provano ancora lo stesso attaccante e Reginaldo ma i tentativi difettano in precisione.

Nella ripresa è il Siena a girare meglio, Ludi lascia il campo. Reginaldo allerta la retroguardia azzurra, al 60′ una sua insidiosa conclusione è respinta in qualche modo dagli azzurri. Prima della mezz’ora alza bandiera bianca anche Gemiti sostituito da Gheller. I bianconeri vicini al gol al 77′ quando Ujkani sventa in angolo una velenosa conclusione di Bolzoni, Dal corner nasce la rete del vantaggio dei padroni di casa, Larrondo risolve in mischia sbloccando il risultato. Il Novara si getta in avanti e al 85′ Coppola salva su Morganella, l’estremo difensore locale ferma anche Marianini ma deve capitolare al 93′ quando Gigliotti Emmanuel, servito da Gonzalez, di testa riequilibra il risultato. Prossimo appuntamento  per i piemontesi sabato 4 dicembre ore 15 contro il Crotone, oltre a Lisuzzo, Motta, Bertani, Gemiti, Ludi Infortunati mancheranno anche Rigoni e Morganella squalificati.

SIENA: Coppola 7, Rossettini 6, Del Grosso 6.5, Terzi 6, Bolzoni 6.5, Vitiello 6, Vergassola 6, Mastronunzio 5.5, Reginaldo 6.5 (80′ Sestu sv), Calaiò 5 (72′ Larrondo 6.5), Troianiello 7. A disp.: Farelli, Carobbio, Valdez, Kamata. All.: Conte 6.
NOVARA: Ujkani 6.5, Morganella 7, Centurioni 7,5, Rigoni 5.5 (79′ Gigliotti E. 7), Porcari 6,5, Ludi 6,5 (58′ Gigliotti G. 6,5), Marianini 7, Scavone 6.5, Gemiti 6 (71′ Gheller 6), Rubino 5.5, Gonzalez 7. A disp.: Fontana, Drascek, Shala, Ventola. All.: Tesser 7.
Arbitro: Candussio di Cervignano
Marcatori: 78′ Larrondo (S), 93′ Gigliotti  Emmanuel (N)
Note: ammoniti Larrondo (S), Morganella, Rigoni, Gonzalez, Gigliotti (N) 
Spettatori: 8.100 (circa 450 tifosi novaresi) 

Marco Castelli www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film