Connect with us

Pubblicato

il

Antonio Masi è il padre del difensore della Primavera viola Federico. Il giocatore ha esordito anche in prima squadra, nella partita Fiorentina-Reggina di Tim Cup. La società dei fratelli Della Valle preannuncia nei suoi confronti una querela per diffamazione. Vediamo di capirne le ragioni.

Antonio Masi si era sfogato ai microfoni della nota emittente fiorentina Radio Blu e aveva denunciato una situazione assai delicata. Le sue parole erano state riprese dai molti siti web che si occupano della squadra viola, suscitando non poco scalpore.

In particolare Masi accusava la società del vice-presidente Cognigni di aver proposto la rescissione del contratto dopo un lungo e doloroso infortunio.

Questa la dichiarazione virgolettata riportata dai media viola: “Dopo il secondo infortunio di Federico e dopo il cambio di procuratore il Ds Corvino ci ha proposto la rescissione del contratto. Abbiamo mollato il procuratore imposto dalla società che prima era il figlio di Corvino e poi Martorelli e siamo andati con la scuderia Branchini. Ci siamo dovuti rivolgere all’avvocato Grassani per far allenare il ragazzo insieme al gruppo. Mai ci saremmo aspettati un comportamento così da parte di una società come la Fiorentina che fa del fair play e di iniziative come quella con Save the Children i suoi punti forti”.

In serata la società ha emesso una nota ufficiale su fiorentinachannel. Ecco il testo integrale del comunicato: “L’ACF Fiorentina, in seguito alle dichiarazioni gravi ed offensive rilasciate da Antonio Masi, padre del calciatore viola Federico Masi, durante il match odierno della Primavera e successivamente tramite gli organi di informazione, comunica che si avvarrà dei propri legali per procedere nei confronti del Signor Masi in quanto, tali dichiarazioni, ledono l’immagine e la dignità della Società e dei suoi tesserati”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni4 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film