Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Il Novara batte il Crotone per 3-0 (nella foto, un’immagine della partita). Il solito film da Oscar al Piola. La capolista infligge una netta sconfitta alla squadra calabrese, nonostante le numerose defezioni tra le fila azzurre, Tesser manda in campo una formazione che sembra composta da undici titolari, meno spettacolo forse ma tanta praticità e semplicità  nella giusta dose. L’esordio di Corini sulla panchina del Crotone avviene invece nel peggior modo possibile, il tecnico avrà sicuramente da lavorare sulla squadra, certamente il primo impegno in campionato era tra i peggiori che potesse avere. La squadra ospite è rimasta in partita solo nella fase iniziale, ha inciso anche un pizzico di sfortuna per il primo gol subito, davanti però Ginestra è sembrato troppo isolato per impensierire la difesa migliore del campionato insieme a quella del Varese. La  sciocca espulsione nel secondo tempo di De Giorgio per un fallo da frustrazione ha definitivamente spalancato il successo del Novara, già avanti di due reti.

Il risultato si sblocca dopo 17 primi, dopo una mischia in area Porcari dal limite raccoglie la sfera e va alla conclusione, complice una deviazione di Abruzzese e Belec è battuto. Alla mezz’ora i padroni di casa vicini al raddoppio il cross di Gigliotti G per la testa di Rubino è preciso ma stavolta l’estremo difensore avversario fa buona guardia. Sul finire del tempo regolamentare gli ospiti protestano per un rigore non concesso (mani in area) ma il direttore di gara non è dello stesso avviso.

Nella ripresa dopo una buona occasione non sfruttata da Rubino, il Crotone sfiora il pareggio, De Giorgio serve Ginestra che di un soffio non riesce a battere a rete. Riparte la squadra di casa, delizioso cross di Scavone dal fondo per Rubino che trafigge Belec, siglando il suo settantesimo gol in maglia azzurra. Dieci minuti più tardi, Marianini coglie la traversa con un tiro dalla distanza. L’espulsione di De Giorgio taglia le gambe agli ospiti ed a sette minuti dalla fine, Gonzalez serve Rubino che non deve fare altro che spingere la palla in porta. Tre a zero, sugli spalti tutti i piedi a salutare la capolista.

NOVARA: Ujkani 6, Gheller  6 (Coubronne 37’st), Ludi 6,5, Shala 6 (Drascek 6 9’st), Rubino 6,5, Porcari 7, Marianini 7, Gonzalez 6, Scavone 7,(Motta 35’st), Centurioni 6,Gigliotti G.. 6,5 All. Tesser
CROTONE: Belec, Crescenzi, Viviani, Beati, De Giorgio, Parfait (90.Hanine 35’st), Ginestra, Cutolo (16.Napoli 17’st), Terigi, Eramo (23.Russotto 22’st), Abruzzese. All. Corini
Arbitro: Gianpaolo Calvarese di Teramo coadiuvato dai signori Daniele Iori di Reggio Emilia e Giuseppe De Pinto di Bari, quarto uomo Denis Santonocito di Abbiategrasso.
Marcatori: 16’pt Porcari (N), 12’st Rubino (N), 38’st Rubino (N)
Ammoniti: Novara: 24’pt Porcari, 29’st Scavone, Crotone: 38’pt Ginestra, 10’st Beati
Espulsioni: 31’st De Giorgio (C) per un intervento falloso su Porcari (rosso diretto).
Note: Spettatori totali 5.400 circa (2.273 abbonati + 2.250 paganti). Giornata soleggiata, temperatura nelle medie stagionali. 

Marco Castelli – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film