Connect with us

Pubblicato

il

Dopo la riunione no-stop che si è svolta in Federcalcio tra i presidenti della Figc Abete, della Lega Serie A Beretta e dell’Assocalciatori Campana (nella foto) non c’è ancora un accordo scritto sul rinnovo del contratto collettivo dei giocatori.

L’intesa tuttavia sembra essere vicina e probabilmente già nella giornata di oggi verrà annunciata la revoca dello sciopero programmato per la 16a giornata di campionato (11 e 12 dicembre).

L’incontro è servito a riavvicinare le parti. Lega e Aic hanno trovato l’intesa sui primi 6 punti del nuovo contratto. Sul settimo, quello dei fuori rosa, si continuerà a parlare domani. Messo da parte, infine, il punto relativo al trasferimento coatto.

Queste le dichiarazioni rilasciate dai protagonisti al termine della riunione fiume.

Abete: “Ci sono tutte le condizioni perché si possa procedere alla revoca dello sciopero. Ci avviamo a sottoscrivere il nuovo contratto collettivo. C’’é un accordo sui 6 punti. Su quello dei fuori rosa, c’é l’impegno di lasciare nel nuovo contratto la stessa norma presente nel vecchio, ma con una sorta di vademecum per evitare equivoci ed interpretazioni, nel rispetto della dignità dei calciatori”.

Campana
: “Abbiamo fatto un passo avanti. Abbiamo confermato la nostra disponibilità sui sei punti, ci sono buone possibilità che possa esserci la revoca dello sciopero, ma dobbiamo sentire prima i calciatori. C’è ancora qualcosa da limare sul settimo punto da parte della Lega, ma potrà essere discusso nel corso della stagione. Il punto sul trasferimento coatto, invece, al momento è stato messo da parte”.

Beretta
 ha parlato di ottimismo sulla vertenza per il contratto di categoria dei calciatori: “Non posso escludere che si chiuda l’accordo già giovedì prossimo, quel che è certo è che la firma è a un passo. Sarebbe illogico a questo punto pensare ad un possibile sciopero, sicuramente non verrà attuato”.  

Sa. Mig. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni4 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film