Connect with us

Pubblicato

il

Nel giro di due giorni 32 club di Lega Pro (tra Prima e Seconda Divisione) sono stati deferiti dalla Procura Federale alla Commissione Disciplinare Nazionale (CDN). Due società sono citate per due volte (Cavese e Villacidrese).

Il primo elenco diffuso dalla Figc comprende tredici  società (oltre al Portogruaro, che attualmente gioca in serie Bwin): Cavese (compresa anche nel secondo elenco), Cremonese, Crociati Noceto, Gavorrano, Gubbio, Milazzo, Montichiari, Paganese, Prato, Sangiovannese, Spal, Spezia e Viareggio.

Il secondo elenco ne comprende venti (oltre al Catania che attualmente gioca in Serie Bwin): Alessandria, Atletico Roma, Canavese, Cavese (già compresa nel primo elenco), Como, Fano, FeralpiSalò, Foggia, Latina, Melfi, Monza, Pergocrema, Prato, Pro Patria, Salernitana,  Savona, Trapani, Tritium,  Valenzana, Villacidrese (due volte), Virtus Entella.

Tutti i deferimenti sono stati decisi non su impulso della Covisoc, bensì su segnalazione della Commissione Criteri Sportivi e Organizzativi della Federcalcio. Attengono infatti alla violazione prevista dall’art. 1, comma 1, del C.G.S. in relazione al Titolo III – Criteri sportivi ed organizzativi di cui al Comunicato Ufficiale n. 117/A del 25/05/2010.

Si tratta dunque di violazioni che riguardano il rilascio delle Licenze Nazionali obbligatorio ai fini dell’iscrizione ai campionati professionistici e che entrano nel merito del profilo  sportivo/organizzativo (non a quello economico regolato dal Titolo I, Criteri Legali ed Economico-Finanziari) dei 32 club della terza e quarta serie nazionale presiedute da Mario Macalli e oggetto del rinvio a giudizio davanti alla CDN.

Tali violazioni, che rappresentano una novità dal punto di vista giuridico in quanto il Sistema delle Licenze Nazionali è stato introdotto dallo scorso anno. Dovrebbero essere sanzionate con (pesanti) ammende e non con punti di penalizzazione.

Recita infatti sul punto il “Sistema delle Licenze Nazionali 2010/2011”:

“TITOLO III: CRITERI SPORTIVI E ORGANIZZATIVI. L’inosservanza del termine del 30 giugno 2010, con riferimento a ciascuno degli adempimenti previsti dai punti 1), 2), 3), 4), 5), 6), 7), 8), 9), 10), 11), 12), 13), 14), 15), 16), 17), costituisce illecito disciplinare ed è sanzionata, su deferimento della Procura Federale, dagli organi della giustizia sportiva, per ciascun inadempimento, con l’ammenda non inferiore ad euro 20.000,00 per le società si Serie A e B e ad euro 10.000,00 per le società di Prima Divisione e Seconda Divisione”. 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Nazionale, Serie A e professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

L’estate è torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa....

Nazionale1 settimana fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 settimane fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale3 settimane fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Calciomercato4 settimane fa

Serie A Femminile: il Parma mostra i muscoli e si candida come la sorpresa?

Il Parma inizia come meglio non sarebbe stato possibile la stagione che, in serie A Femminile, segnerà l’esordio del professionismo....

Nazionale4 settimane fa

Il calcio femminile ha bisogno della Nazionale: sosteniamola senza se e senza ma

Il pareggio con l’Islanda, che avrebbe anche potuto diventare una vittoria, riapre il cuore dei tifosi alla speranza. Uso la...

Nazionale4 settimane fa

Il calcio femminile, la Nazionale e l’Islanda: una questione di passione e di rispetto

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi