Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Con una nota ufficiale comparsa sul proprio sito web la Lega Pro del presidente Mario Macalli (nella foto) invita i club di Prima e Seconda Divisione a uno scrupoloso rispetto delle norme previste dal Sistema delle Licenze  Nazionali in materia di ticketing e controllo degli accessi. In caso di inadempienze esse costituiranno oggetto di rinvio a giudizio avanti alla Commissione Disciplinare Nazionale. Come noto si è già registrato nei giorni scorsi il deferimento di 32 club di terza e quarta serie nazionale deciso dalla Procura Federale su impulso della Commissione Criteri Sportivi e Organizzativi della Figc.

Riportiamo il testo completo del comunicato.

“Con riferimento all’oggetto, con la presente si puntualizza quanto segue:  la disponibilità di sistemi che permettano l’emissione di biglietti nominativi ed il controllo automatizzato degli accessi mediante lettura del codice a barre dei biglietti con dispositivi fissi (tornelli) o mobili (palmari) è requisito fondamentale per la disputa di partite del campionato di Lega Pro, secondo quanto stabilito dalla Determinazione 17/2009 dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive del Ministero degli Interni. 

Si raccomanda quindi quanto segue:

– In caso di controllo accessi tramite dispositivi mobili, dotarsi al minimo di un numero di palmari pari al numero massimo di corsie di accesso utilizzabili sulla totalità dell’impianto, più 1 o 2 apparecchi di scorta (1 scorta per numero di corsie minore o uguale a 4, 2 scorte per numero di corsie maggiore di 4). 

– Mantenere i dispositivi di controllo accessi (tornelli o palmari) in perfetta efficienza, verificandone periodicamente il funzionamento soprattutto prima della disputa delle gare. 

– Per i sistemi di ticketing e controllo accessi, sottoscrivere uno specifico contratto di assistenza e manutenzione con un livello di servizio superiore a quanto assicurato dalla garanzia del fornitore, garantendo il ripristino del servizio, in caso di guasto, in tempi rapidi (2 ore dalla chiamata) anche in giornate festive. 

Nelle ultime giornate di campionato sono stati effettuati dei controlli da parte degli Ispettori di Lega e sono state riscontrate, in alcuni impianti, delle anomalie: spesso i palmari non vengono utilizzati e in alcuni casi anche i tornelli vengono sbloccati a mano o by-passati, perché difettosi o per velocizzare le operazioni. 

In relazione a quanto sopra si ricorda che il mancato adempimento degli obblighi previsti dalla Determinazione 17/2009 è da considerarsi alla stregua di una carenza strutturale che potrà portare a limitazioni nella fruibilità dell’impianto (disputa di gare a porte chiuse o con limitazioni sulla presenza di pubblico) ed a deferimenti presso gli Organi disciplinari

I controlli, anche su richiesta dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, saranno intensificati e, pertanto, onde evitare anche gli spiacevoli provvedimenti di cui sopra, si invitano le società ad uno scrupoloso rispetto della normativa e delle raccomandazioni di cui alla presente circolare”. 

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film