Connect with us

Pubblicato

il

Il Catanzaro, blasonato club scivolato in Seconda Divisione di Lega Pro, ieri ha perso con il Pomezia al Ceravolo (nella foto).  La partita era in programma per il girone C della quarta divisione nazionale, guidata dal presidente Mario Macalli. Attualmente il club giallorosso è ultimo con due punti. Finora ha messo insieme appena tre pareggi (sconta anche un punto di penalizzazione).

La notizia non è questa, visto che del Catanzaro sotto il profilo tecnico si sono perse da tempo le tracce. Il fatto è che i giocatori della squadra calabrese, in segno di protesta verso una crisi societaria che si protrae ormai da troppo  tempo e sta determinando il crac anche sotto il profilo dei risultati, hanno attuato in piena partita un sit-in concordato con gli avversari. Per un minuto si sono seduti in mezzo al campo (la partita si giocava a porte chiuse), con il beneplacito dei calciatori del Pomezia allenato da Farris. Un modo per catturare l’attenzione dei media su una crisi che sfugge all’interesse generale. Già a partire dalla giornata di oggi potrebbe scattare la messa in mora. 

La Seconda Divisione di Lega Pro non attraversa un momento facile. Analoga protesta è stata attuata anche dai giocatori della Pro Patria. I bustocchi, che guidano la classifica del girone A, hanno interrotto il gioco per un minuto, voltando le spalle agli avversari consenzienti, durante la partita vinta col Montichiari per 1-0. Negli spogliatoi l’allenatore Novelli, affranto, ha parlato della situazione drammatica che stanno vivendo lui e i suoi giocatori.

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali11 ore fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali3 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato1 mese fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi