Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

La Procura Federale ha proceduto al deferimento di sei club di Lega Pro alla Commissione Disciplinare Nazionale. Le sei società sono iscritte ai campionati di Prima e Seconda Divisione. Il provvedimento è stato intrapreso su impulso della Covisoc. Comporterà punti di penalizzazione da scontare nel campionato in corso.

Si tratta di Cavese e Ternana (Prima Divisione) e di Catanzaro, Pro Patria, Rodengo Saiano e Sangiovannese (Seconda Divisione). Seguono i due comunicati ufficiali diffusi dalla Figc.

Il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della Co.Vi.So.C, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale per violazione dell’art. 10 comma 3 del Codice di Giustizia Sportiva – mancata attestazione del pagamento di emolumenti dovuti ai propri tesserati e relativi contributi Irpef e Enpals entro i termini stabiliti – i signori Antonio Aiello (FC Catanzaro), Adolfo Accarino (SS Cavese 1919), Angelo Deodati (Ternana Calcio), Andrea Failli e Marco Lazzerini (entrambi AC Sangiovannese). AI sensi dell’art. 8 comma 1 del Codice di Giustizia Sportiva è stato inoltre deferito il presidente della Ternana Calcio, Francesco Zadotti, per avere sottoscritto e depositato presso la Co.Vi.So.C circostanze e dati contabili non veridici. A titolo di responsabilità oggettiva sono state inoltre deferite le società FC Catanzaro, SS Cavese 1919, Ternana Calcio e AC Sangiovannese.

Il Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della Co.Vi.So.C, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale: per la violazione dell’art. 10 comma 3 del CGS, in relazione al Comunicato Ufficiale n.117/A del 25/05/2010, Titolo I), paragrafo IV), lett. A), punto 2): ‐ il Sig. Tesoro Antonio, legale rappresentante pro‐tempore della Società Aurora Pro Patria 1919 Srl, per la mancata attestazione agli Organi federali competenti del pagamento degli emolumenti dovuti ai propri tesserati per le mensilità di maggio e giugno 2010, entro il termine del 15/09/2010 stabilito dalle disposizioni federali; ‐ il Sig. Ferraro Alessandro, legale rappresentante della Società AC Rodengo Calcio Srl, per la mancata attestazione agli Organi federali competenti del pagamento delle ritenute IRPEF e dei contributi Enpals relativi agli emolumenti dovuti per le mensilità di maggio e giugno 2010, entro il termine del 18/10/2010 stabilito dalle disposizioni federali. Per la violazione dell’art.4 comma 1 del CGS: ‐ Le società Aurora Pro Patria 1919 Srl e Rodengo Calcio Srl a titolo di responsabilità diretta per le violazioni disciplinari ascritte ai rispettivi legali rappresentanti.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film