Connect with us

Pubblicato

il

La Virtus Lanciano sotto l’albero di Natale trova la vittoria tra le mura amiche. A farne le spese è il Foligno del neo mister Federico Giunti, voglioso di far punti ma poco concreto sotto porta. Il risultato è la sconfitta per 2-1. La Virtus incamera tre punti che la issano al quinto posto in campionato, rientra in zona play-off e soprattutto ritorna a vincere al Guido Biondi dopo due mesi e mezzo (ultima vittoria casalinga datata 3 Ottobre 2010, Virtus Lanciano-Juve Stabia 1-0).

Primo tempo. L’inizio è per i padroni di casa, al 10’p.t. cross dalla destra di Turchi, perfetto inserimento di Volpe che tutto solo in area di rigore conclude sul fondo tra lo stupore dei tifosi rossoneri. Al 18’p.t. si vedono gli ospiti, splendida apertura di Coresi per Falcinelli che tutto solo s’invola verso l’area, mette al centro per Giacomelli che era però in posizione di fuorigioco e li seguente tocco in rete è vano, Falcinelli che poteva concludere verso la porta butta all’aria un occasione importante per eccessivo altruismo. Quattro minuti più tardi ancora Foligno, sulla fascia sinistra Giacomelli entra in area e regala un assist col contagiri per Falcinelli che però arriva scoordinato e si divora un goal che sembrava già fatto. Ancora Foligno in avanti al 26’p.t. con un contropiede gestito dal solito Giacomelli che fugge via sulla sinistra e fornisce un ottimo esterno destro per l’accorrente Sciaudone il cui tiro viene ribattuto da Antonioli in recupero. Al 33’p.t. si rivede la Virtus in avanti, punizione battuta da D’Aversa che mette al cento per il colpo di testa di Sacilotto che termina di poco a lato della porta di Rossini. Un minuto più tardi la risposta del Foligno, apertura di Coresi per Giacomelli che stoppa in area di rigore e tira immediatamente, Chiodini è attento e respinge la minaccia. Al 40’p.t. la Virtus passa, recupera palla Turchi sulla trequarti offensiva, allarga sulla sinistra per Volpe che mette al centro un ottimo cross per l’inserimento di Amenta che colpisce di testa insaccando alle spalle di Rossini, ed è 1-0. La risposta ospite è efficacissima, minuto 45’p.t. splendida azione personale di Giacomelli che salta tre giocatori rossoneri e regala un pallone a Falcinelli che è solo da spingere dentro, il bomber del Foligno segna a porta vuota e porta meritatamente al pareggio la sua squadra è 1-1. Il primo tempo si conclude dopo tre minuti di recupero sul punteggio di 1-1. 

Secondo tempo. Pronti via, neanche il tempo di risistemarsi la Virtus si riporta avanti, minuto 2’s.t.  corner dalla sinistra battuto da Volpe, testa di Sacilotto, per Di Gennaro che anticipa Rossini e mette in rete il 2-1 per i padroni di casa. Il Foligno non si perde d’animo e prova a raggiungere il pareggio, al 7’s.t sempre Giacomelli sulla sinistra supera Colombaretti, mette palla al centro per Falcinelli che è anticipato miracolosamente da Romito che spazza salvando una situazione che si faceva pericolosa. La parte centrale della seconda frazione non regala grandi emozioni, la Virtus difende il vantaggio chiudendosi nella propria metà campo, gli ospiti ci provano ma non riescono mai ad impensierire seriamente la porta difesa da Chiodini. Mister Giunti al 31’s.t. prova un doppio cambio per provare l’assalto finale escono Giovannini e Coresi entrano Fiorucci e Fedeli. Sette minuti più tardi il neo entrato Fedeli a centrocampo entra duramente sulle gambe di Turchi, il Sig. Greco senza esitazioni estrae il  rosso, il Foligno rimane in dieci uomini, quest’episodio sancisce la vittoria della Virtus che diviene ufficiale dopo quattro minuti di recupero, la Virtus Lanciano batte il Foligno 2-1. 

La Virtus Lanciano torna a vincere tra le mura amiche. Una partita difficile per il campo ridotto in pessime condizione dalla robusta nevicata che si è abbattuta sulla città in settimana e per la gioventù e la velocità del Foligno che si è rivelata una buona squadra. Per la squadra di Mister Camplone, quinto posto in coabitazione con la Juve Stabia, ritorno in zona play off e tante speranze per un campionato che si spera sia di vertice. Le sorti dei rossoneri le capiremo alla ripresa delle ostilità dopo la sosta natalizia. La Virtus sarà attesa dalla doppia trasferta di Benevento e di Foggia che ci diranno tantissimo sulle ambizioni di questa squadra. Il Foligno crea tanto però non concretizza sotto porta e soffre gli episodi della gara che gli sono avversi. Nonostante ciò la salvezza è a soli 3 punti, quindi a portata di mano. Bisognerà sfruttare la sosta natalizia per assimilare le idee del nuovo tecnico per far punti fin dalla ripresa il 9 Gennaio al Blasone contro la Juve Stabia.  

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Chiodini; Colombaretti (dal 9’s.t. Tamasi), Romito, Antonioli (C), Amenta ; Volpe, D’Aversa, Sacilotto; Turchi (C), Di Gennaro, Zeytulaev. A disp.: Aridità,  Di Filippo, Colussi Tarquini, Improta, Fracchia.  All.: Camplone 

FOLIGNO (4-4-2): Rossini; Iacoponi, Merli Sala, Giovannini (C)(dal 31’s.t. Fiorucci), Bassoli, Fondi, Castellazzi, Sciaudone, Coresi (dal 31’s.t. Fedeli); Giacomelli, Falcinelli (dal 24’s.t. La Mantia). A disp.: Zandrini, Severini, Civilleri, Menchinella, Fiorucci.  All.: Giunti 

ARBITRO:  Greco di Lecce 

MARCATORI: 40’p.t. Amenta, 45’ p.t. Falcinelli, 2’s.t. Di Gennaro 

NOTE: terreno in pessime condizioni causa abbondante nevicata in settimana. Spettatori: 1000 circa. Ammoniti: 30’p.t.Turchi, 43’p.t. Merli Sala, 21’s.t. Volpe, 36’s.t. Castellazzi. Espulsioni: 38’s.t Fedeli per entrata dura Angoli: 5 Virtus Lanciano, 4 Foligno. Fuorigioco: 3 Virtus Lanciano, 7 Foligno  Recupero: 3‘ p.t, 4’s.t. 

Antonio Di Nunzio – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Nazionale, Serie A e professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

L’estate è torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa....

Nazionale2 settimane fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali3 settimane fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale4 settimane fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Calciomercato4 settimane fa

Serie A Femminile: il Parma mostra i muscoli e si candida come la sorpresa?

Il Parma inizia come meglio non sarebbe stato possibile la stagione che, in serie A Femminile, segnerà l’esordio del professionismo....

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile ha bisogno della Nazionale: sosteniamola senza se e senza ma

Il pareggio con l’Islanda, che avrebbe anche potuto diventare una vittoria, riapre il cuore dei tifosi alla speranza. Uso la...

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile, la Nazionale e l’Islanda: una questione di passione e di rispetto

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi