Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

Il presidente della Figc Giancarlo Abete, intervenendo ai microfoni di Sky Sport 24, traccia un bilancio dell’anno che sta per concludersi e vuole proiettarsi con rinnovata fiducia verso il futuro.Il 2011 dovrà essere un anno meno duro del 2010 appena concluso.

“Il 2010 è stato un anno difficile. Si è registrata una diminuzione di competitività sia per le nazionali che per i club, anche se l’Inter ha vinto tutto e negli ultimi tre anni le squadre milanesi sono riuscite a centrare l’accoppiata Mondiale Club e Champions League”, ha esordito il numero uno della Figc.

“Vogliamo lavorare in modo intenso sulla valorizzazione dei vivai nazionali”, ha proseguito Abete spiegando: “Vogliamo recuperare competitività nelle squadre, dalla Nazionale maggiore alle giovanili, ma come Federazione vogliamo esercitare una funzione di indirizzo sempre più forte tra le componenti del calcio e garantire la giustizia sportiva, il controllo dei bilanci e la regolarità dei campionati che è un valore importante e assoluto per il ruolo che ha la Federazione ricopre. Siamo impegnati con tutte le componenti per raggiungere questi obiettivi”.

So. Gian. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film