Connect with us

Pubblicato

il

L’Under 17 di Pasquale Salerno sarà la prima rappresentativa azzurra a tornare in campo nel nuovo anno e aprirà l’attività delle Nazionali Giovanili nel 2011. La squadra parteciperà al torneo internazionale “Valentin Granatkin” in programma a San Pietroburgo dal 3 al 10 gennaio prossimi. Per l’occasione, il tecnico azzurro ha diramato la lista dei diciotto calciatori convocati che partiranno alla volta della Russia: unica novità il portiere del Brescia Alessio Cragno, alla sua prima convocazione in maglia azzurra.

Per gli Azzurrini, che hanno superato con successo la prima fase di qualificazione del campionato europeo, il torneo in Russia rappresenta un valido test di avvicinamento all’appuntamento clou della stagione quando nel mese di marzo l’Under 17 si giocherà in casa, contro Scozia, Repubblica Ceca e Slovenia, l’accesso alla fase finale della massima competizione continentale.

La spedizione azzurra si radunerà il 2 gennaio all’aeroporto “Leonardo da Vinci” di Fiumicino da dove partirà in mattinata alla volta di San Pietroburgo. L’esordio dell’Italia è previsto per il 3 gennaio contro la Lettonia, due giorni dopo affronterà la Finlandia e chiuderà il proprio raggruppamento contro i padroni di casa della Russia il 7 gennaio; ultimo impegno il 9 gennaio quando andranno in scena le finali (dal primo all’ottavo posto). Nell’altro girone si affronteranno le Nazionali di Azerbaijan, Bielorussia e Ucraina.

Questa nel dettaglio la lista dei calciatori convocati:

Portieri: Cragno (Brescia, 1994), Ricci (Matteo, 1994);
Difensori: Akrapovic (Reggina, 1994), Cianci (Reggina, 1994), Conti (Atalanta, 1994), Fochesato (Inter, 1994), Piana (Sampdoria, 1994), Rugani (Empoli,1994);
Centrocampisti: Emmanuello (Juventus, 1994), Fornito (Napoli, 1994), Luperini (Sampdoria, 1994), Pasa (Inter, 1994), Tassi (Brescia, 1995), Verre (Roma, 1994);
Attaccanti: Abbracciante (Parma, 1994), Colombi (Inter, 1994), Maggio (Stoccarda, 1994), Monachello (Inter, 1994).

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 giorni fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 settimane fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato4 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni1 mese fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi