Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Enrico Losito) Il Siracusa ferma a domicilio la marcia “trionfale” della Nocerina. I siciliani reggono l’urto dei molossi per l’intero arco dell’incontro tentando anche qualche  sortita offensiva. La gara è godibile, ma il risultato non si chioda dallo 0-0. A conti fatti il punto accontenta entrambe le compagini: da una parte i campani che restano saldamente in vetta alla classifica, dall’altra gli uomini di Ugolotti che presidiano la zona play off.

Una prestazione convincente permette al Viareggio di uscire indenne dal “Ciro Vigorito” di Benevento. Paradossalmente il risultato di parità (2-2) sta stretto proprio ai toscani che imperversano per il primo scorcio di gara. Meritata la rete del vantaggio bianconero al 20′ del primo tempo: Malacarne ispira Cristiani che batte il portiere giallorosso Paoloni. La contesa sembra incanalata in favore degli ospiti, ma al 28′ un ingenua entrata di Martina su Siniscalchi provoca l’espulsione del viareggino. Il Benevento riprende fiato e, al 34′, conquista il pari a seguito di una sfortunata autorete del portiere Pinsoglio. Non è finita perchè, sei minuti dopo, gli stregoni raddoppiano: il corner battuto da Pintoni risulta fatale alla retroguardia viareggina. I toscani, comunque, posseggono  carattere e coraggio, meritato giunge il pari delle zebre a due minuti dal termine della gara: il destro di Massoni fredda Pinsoglio.

Il Lanciano si sbarazza con il minimo scarto (1-0) di un Atletico Roma parso abulico. Il match winner del “Guido Biondi” è Artistico: l’attaccante, al 7′ del secondo tempo, segna al culmine di un’iniziativa personale. La reazione capitolina è impalpabile. Ad ogni buon conto gli ospiti, nei minuti di recupero, reclamano la concessione di un rigore per un presunto fallo di mano di Colombaretti, ma l’arbitro lascia proseguire.

Non c’è storia tra Lucchese e Gela. I toscani si impongono con un eloquente 3-0 mostrandosi più cinici dei siciliani che, di contro, peccano nella fase di concretizzazione. Al 36′ del primo tempo è Marotta a spezzare gli equilibri, mentre al 1′ della ripresa Grassi trasforma un penalty, concesso dal direttore di gara per un fallo di Cardinale su Crocetti. Chiude i conti lo stesso Marotta che al 19′ firma la sua personale doppietta.

Tante emozioni all’ “Arena Garibaldi” tra Pisa e Cosenza. Le reti giungono nella seconda frazione: al 15′ Carparelli fulmina il portiere De Luca con un sinistro imparabile. Il Cosenza non ci sta e pareggia i conti al 25′ grazie al diagonale di Stefano Fiore. A sette minuti dal termine i pisani allungano nuovamente: il tap-in di De Oliveira non lascia scampo a De Luca. Due minuti più tardi il calice diventa amaro per i pisani che subiscono il 2-2 silano: il difensore Thackray si traveste da opportunista trafiggendo l’estremo Pugliesi.

Il frizzante Foggia spazza via la velleitaria Juve Stabia con un perentorio 4-1. La gara si sbocca alla mezzora del primo tempo, quando Ciotola atterra in area  Sau: il direttore di gara espelle lo stabiese e concede il rigore. Dagli undici metri Insigne trasforma con freddezza. In chiusura di frazione la sassata di Romagnoli porta il punteggio sul 2-0. Nel secondo tempo i satanelli dilagano: al 11′ il bomber Sau griffa il terzo gol, mentre al 33′ Insigne serve il poker con un preciso diagonale.  L’onore dei campani viene preservato da Mezavilla che al 35′ segna la rete della bandiera.

Pari in CaveseTaranto. Nel primo tempo gli jonici mancano una clamorosa occasione da rete con Chiaretti e vengono puniti al 31′ da Cipriani  che insacca (in sospetta posizione di fuorigioco) finalizzando un azione partita da calcio d’angolo. Sembra tutto facile nella ripresa per gli aquilotti, perchè i pugliesi restano in dieci (al 3′) a seguito dell’espulsione di Sabatino. L’undici di Dionigi, però, ha una reazione d’orgoglio: prima coglie il palo con Girardi e, successivamente, riacciuffa il pari al 26′ grazie ad un’incursione di Di Deo. Finisce 1-1.

E’ corsaro l’Andria nella trasferta di Foligno. L’incontro vive sugli equilibri tattici, ci pensa un’inzuccata di Cozzolino in chiusura di match a regalare i tre punti ai pugliesi. I falchetti masticano amaro e recriminano per un rigore non concesso, a metà ripresa, per un presunto tocco di mani in area da parte di Di Bari.

Concreta e vincente la Ternana del neo tecnico Giordano. Le fere espugnano il terreno del Barletta per merito di una doppietta del “sempreverde” Tozzi Borsoi: marcature entrambe realizzate nella ripresa (la seconda su calcio di rigore). Illusorio, al 32′ del primo tempo, il vantaggio dei pugliesi con Rana che risolve una mischia in area avversaria. Le parate del portiere umbro Visi si rivelano decisive per il prosieguo della gara, infatti gli umbri riescono a superare il momento di crisi uscendo alla distanza. Il risultato finale di 1-2 premia la concretezza e la praticità dei ternani.

Enrico Losito – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni4 settimane fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali4 settimane fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale2 mesi fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi