Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Stefano Cordeschi) La due giorni di Champions League ha messo a nudo tutti i limiti di un calcio italiano, ogni anno più povero di tecnica. Non è avvenuto contro squadre europee di rango ma con formazioni che, sulla carta, cedevano molto nei confronti delle squadre nostrane. Eppure Milan e Roma riescono a perdere la faccia, oltre che la gara.

Apre le danze la squadra di Allegri che, contro un Tottenham solo quarto nel proprio campionato, riesce nell’impresa di cedere l’onore delle armi davanti ai suoi tifosi. Una partita giocata male dai rossoneri e conclusa peggio, con la rissa finale che ha visto protagonista il suo capitano Rino Gattuso.

A seguire l’esempio negativo dei rossoneri ci ha pensato subito la Roma di Ranieri. I giallorossi all’Olimpico escono tra le bordate di fischi dei propri sostenitori, spettatori paganti dell’ennesima prova shock della squadra sconfitta in casa dagli ucraini dello Shakhtar Donetz, il cui campionato è fermo da più di un mese. Una sconfitta, quella dei giallorossi, che fa seguito alle ultime deludenti prestazioni offerte dalla squadra di Ranieri. I problemi in casa Roma sono diversi,  non tutti legati al passaggio societario che appare ormai imminente.

Si apre dunque con due sconfitte interne la doppia sfida per il passaggio del turno di Champions League. Una debacle che rimarca in maniera prepotente la pochezza del nostro calcio, ormai confinato ai limti del panorama internazionale. La deriva che negli ultimi anni ha travolto il nostro paineta pallonaro porta le nostre squadre a esporsi a sempre più bieche figuracce in ambito europeo.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni4 settimane fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali4 settimane fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale2 mesi fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi