Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Sergio Mutolo) Per la costruzione dei nuovi stadi non sarà necessario il rispetto di vincoli ambientali e idro-geologici. Questo il succo della decisione presa ieri pomeriggio dal Comitato ristretto della Commissione Cultura della Camera (nella foto, il nuovo stadio della Juventus

E’ passato il testo voluto dalla maggioranza, che spazza via le norme alle quali debbono sottostare e adeguarsi i cittadini comuni. Una sorta di deregulation applicata all’edilizia sportiva. Il testo, però, non è stato approvato all’unanimità. Era questo il requisito necessa­rio per mandare avanti l’iter senza passare attraverso l’aula. La Commissione, di conseguenza, si è trasformata da legiferante a referente. Le “dispo­sizioni per favorire la costru­zione e la ristrutturazione di impianti sportivi e stadi” hanno determinato l’attesa spaccatura tra gli schieramenti. Un passaggio che ha incontrato il fermo “no” di Pd, Idv e Lega Nord.T

Tutta la normativa dovrà dunque essere passata al vaglio della Camera. In un momento politicamente difficile come quello che il governo Berlusconi sta passando, ciò significa aver trascinato il decreto legislativo dentro a un pantano da cui sarà difficile tirarsi fuori in tempi stretti.

Soffia forte il vento della polemica sulla decisione presa dalla Commissione. L’opposizione non ci sta e non ci starà. Si teme, a ragione, che il ddl apra la strada alla speculazione. Una specie di via libera ai furbetti del quartierino di cui l’Italia per bene ha piene le tasche. Difficile ipotizzare che il provvedimento possa essere approvato in aula così come è stato approvato. Sotto un certo profilo meglio che salti tutto, piuttosto che far passare un simile obbrobrio giuridico.

Nel frattempo prosegue inrrestabile la deriva del sistema calcio italiano. Uscire dal tunnel in cui si è infilato si prospetta impresa sempre più titanica. 

Sergio Mutolowww.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni4 settimane fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali4 settimane fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale2 mesi fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi