Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Diego Stocchi Carnevali) In attesa del recupero tra Lumezzane e Bassano, fermate dalla neve, la giornata regala tanti gol e una certezza: le squadre emiliane stanno attraversando un periodo di profonda crisi, le formazioni campane invece sono in festa.

Andiamo con ordine e partiamo dalla capolista Gubbio che si ferma per la seconda volta in stagione, bloccato in casa dal Como in una partita davvero combattuta: tre espulsi, un rigore parato dall’estremo difensore eugubino Lamanna a Franco (è il terzo penalty respinto in stagione) e un 1 a 1 finale che porta le firme di Maah per i lariani e Bartolucci per gli umbri.

Tre vittorie su tre che fanno rumore negli altrettanti impegni casalinghi delle campane. La Paganese raggiunge il Monza (che perde a Pavia 1 a 0 , gol del solito Eusepi) al penultimo posto della classifica grazie a Urbano e Tortori che regolano una Reggiana in profonda crisi d’identità e di condizione (per la squadra di Mangone è la terza sconfitta consecutiva, solo una vittoria nelle ultime sei gare); non fa certo meglio la Spal, anzi, che crolla miseramente anche a Salerno per 3 a 0: avanti con Carrus su calcio di rigore, ci pensa una splendida doppietta del giovanissimo brasiliano Fabinho a chiudere un match mai in discussione con la Salernitana di Breda che continua la sua marcia verso gli spareggi promozione, noncurante quasi della delicata situazione societaria in cui versano i granata: seconda sconfitta in altrettante gare per Remondina, quinta consecutiva e appena due punti portati a casa dai ferraresi nelle ultime otto partite, un disastro imprevisto e assolutamente inconcepibile.

Vince anche il Sorrento che guadagna due punti sui rossoblu di Torrente e lo fa non senza qualche affanno grazie a un secondo tempo straordinario per intensità e gioco espresso ai danni dell’Alessandria: la squadra di Sarri va al riposo addirittura in vantaggio per 3 a 1 grazie ai gol di Scappini, Martini e Damonte a cui aveva parzialmente risposto il solito Paulinho. Nei secondi quarantacinque minuti però, si scatenano i costieri del “mago” di Saviano Simonelli e prima accorciano con Terra, poi trovano il pari con Corsetti infine, a tempo ormai scaduto ecco la doppietta personale di Paulinho a regalare tre punti splendidi ai rossoneri ormai sicuri di almeno un posto in zona playoff.

Sempre restando in zona spareggi promozione, brillante affermazione dell’Hellas Verona contro il Ravenna: due gol di Ferrari, uno di Berrettoni e l’altro di Esposito in pieno recupero, affondano la pur temeraria squadra di Leo Rossi che trova addirittura il momentaneo pari del 2 a 2 con Rosso a dieci minuti dalla fine dopo aver aperto le danze nel festival del gol del “Bentegodi” con Rossetti dopo appena tre minuti. La squadra di Mandorlini ora ci crede, il quinto posto è davvero ad un passo.

Pareggio ricco di reti anche a Crema tra il Pergocrema e lo Spezia: vanno in vantaggio due volte i bianconeri con Marchini prima e Casoli poi nella ripresa, ma in entrambe le occasioni sono Galli e Scotto a riacciuffare i liguri e consentire alla squadra di Maurizi di fare un timido passettino in avanti in chiave salvezza.

Nulla di fatto incolore, infine, al “Druso” di Bolzano. La Cremonese non riesce proprio a mettere il sigillo vincente in una gara che la vede passare in vantaggio con Coda nella prima frazione di gioco, prima che Odibe per il Sudtirol regali alla squadra di Sebastiani un punto che comunque non consentono agli altoatesini di fare sogni tranquilli vista la classifica.

Diego Stocchi Carnevali – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile: ci sono voluti 50 anni per il professionismo

“Siamo fatti anche noi della materia di cui sono fatti i sogni: nello spazio e nel tempo di un sogno...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali4 settimane fa

La Serie A Femminile passerà a 10 club: Morace storce il naso

Carolina Morace ha scelto di prendere parte a “Campionesse“, la docuserie di Rakuten Tv disponibile dal 2 dicembre che racconta...

Editoriali2 mesi fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, un calcio che ha bisogno di ‘storie’

Eduardo Galeano è l’autore di uno dei libri più belli mai scritti per spiegare il mondo del pallone. “Splendori e...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi