Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – St. Ant.) Anche in Spagna le pay tv diventano sempre più intrusive e sono le vere padrone del campionato. I diritti televisivi hanno ormai un’importanza fondamentale nei bilanci della società, in Serie A Tim come nella Liga, al punto che le televisioni a pagamento condizionano giorni e orari delle partite in tutta Europa. Non solo. Da oggi si avviano a diventare anche la causa di un possibile sciopero.

Accade infatti che i club spagnoli della Liga, dopo una riunione svoltasi a Madrid, hanno per ora confermato l’intenzione di non giocare in segno di protesta il turno di campionato programmato per il 2 e 3 aprile. Oggetto dello scontro con il governo spagnolo è la richiesta di soppressione dell’obbligo di trasmettere almeno una partita della Liga in chiaro ogni settimana. Una norma che risale alla Legge di interesse generale del ’97.

Il fatto è che questa claausola intralcia i piani dei club, che ne chiedono l’abolizione per l’inizio della stagione 2012-13. Lo scopo finale della richiesta è portare a casa un miliardo di euro all’anno dal nuovo contratto per la cessione dei diritti tv. Si parla di circa 400 milioni di euro in più rispetto all’accordo vigente.

L’azione di protesta era già stata prospettata lo scorso 11 febbraio. “Visto che non c’è stato alcun cambio sostanziale della situazione, nemmeno noi cambiamo la nostra posizione”, ha annunciato il presidente della Liga, Josè Luis Astiazaran. “Di conseguenza al momento la 30a giornata di Liga e la 27a della Seconda Divisione (la serie B italiana, ndr) non si giocheranno. I campionati slitteranno di una settimana e si chiuderanno a giugno”, ha chiosato Astiarazan

Secondo fonti giornalistiche iberiche, tuttavia, il fronte non sarebbe compatto. Almeno sei club (Athletic Bilbao, Espanyol, Malaga, Real Sociedad, Siviglia e Villareal) sarebbero contrari allo sciopero e vorrebbero invece scendere regolarmente in campo. Nella giornata a rischio sciopero sono previsti Real Madrid-Sporting Gijon, Villarreal-Barcellona e Osasuna-Atletico Madrid.

Lo slittamento del torneo comporterebbe il rischio che la finale di Coppa del Re tra i blancos del Real Madrid e i blaugrana del Barcellona si giocherebbe nella stessa settimana della sfida prevista in campionato.

St. Ant. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film