Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Gianluca Napolitano) Un Benevento brutta copia di se stesso si fa superare nel posticipo della 29^ giornata da un sorprendente Barletta, perdendo anche l’imbattibilità stagionale al Ciro Vigorito. Due le novità, se cosi le possiamo definire, nell’undici schierato da mister Galderisi: Vacca in cabina di regia in coppia con Grauso e Bueno in attacco in tandem con capitan Clemente. Panchina per Evacuo. Mister Cari sull’altra sponda, ritrova Lucioni in difesa ed il bomber Innocenti al centro dell’attacco, che poi sarà determinante nel corso della gara.

PRIMO TEMPO: Circa 4000 gli spettatori presenti in una serata tipicamente primaverile. Campo in buone condizioni. Mega coreografia da parte dei distinti all’ingresso delle squadre in campo. Giallorossi con la maglia commemorativa dei 150 anni dell’unità d’Italia.Dopo 6 minuti il Benevento perde Bueno per infortunio, al suo posto Evacuo. Al primo vero affondo Barletta in vantaggio, corre il 15’ minuto, Cerone lavora una bella palla sulla destra, cross al centro dove Innocenti riesce a colpire di testa quanto basta per beffare Paoloni, per la gioia degli oltre 200 rumorosissimi supporters pugliesi. Ancora Barletta pericoloso due minuti dopo su azione di calcio d’angolo, ma questa volta Paoloni dice di no su inzuccata di un avanti biancorosso. Capovolgimento di fronte e capitan Clemente riporta la gara in parità con una delle sue giocate nei 16 metri, controllo, dribbling e rasoterra a filo d’erba con palla nell’angolino basso. Esplode il Ciro Vigorito. Al 30’ miracolo di Paoloni su inzuccata da pochi passi di Innocenti. Giallorossi in evidente affanno. Al 33’ ancora azione pericolosa dei pugliesi. Cross pericoloso dalla destra con Siniscalchi che salva sulla linea, riprende Innocenti che si gira a colpo sicuro ma trova sulla sua strada ancora un Paoloni strepitoso. Sugli sviluppi dell’angolo ancora una conclusione pericolosa verso la porta giallorossa con Paoloni che si distende e para a terra. Al 36’ altra tegola per il Benevento. Si infortuna anche Formiconi, in campo Pintori con La Camera arretrato sulla linea dei difensori. Al 43’ su angolo di Mounard, Gabrieli anticipa di un soffio Signorini ben appostato. In pieno recupero Pintori ben servito da Clemente calcia forte ma alza la mira. Ma ecco che ad una manciata di secondi dal termine ripartenza fulminea del Barletta con Bellomo che dalla sinistra serve una palla al bacio per Innocenti, ancora lui, che questa volta non sbaglia riportando in vantaggio la propria formazione. Finisce qui la prima frazione di gioco dominata nettamente dall’undici di mister Cari a cui forse il minimo vantaggio sta anche stretto. Giallorossi quasi mai in partita.

SECONDO TEMPO: La ripresa inizia con un Barletta arrembante, ci prova Cerone al 1’ e al 3 ma la mira in entrambe le occasioni risulta imprecisa. Al 22’ bella iniziativa di Clemente ma Gabrieli anticipa Evacuo ad un metro dalla linea di porta. Due minuti dopo Mounard si accentra e calcia, palla di poco a lato. Al 26’ punizione dal limite di Clemente palla alta sulla traversa. Il Benevento spinge, al 35’ Pintori crossa dalla destra ma l’inzuccata di Signorini risulta debole. Ancora Benevento con Antonio Vacca che serve Evacuo in area che però viene contrato in angolo dal suo controllore. I giallorossi alla fine del tempo, più con la forza della disperazione che con la testa tentano gli ultimi assalti alla porta di Gabrieli senza impensierire più di tanto la difesa ospite che sbroglia con ordine ogni situazione. La gara termina dopo 4 minuti di recupero con i pugliesi a festeggiare con i propri tifosi un successo forse insperato alla vigilia, mentre i giallorossi guadagnano mestamente gli spogliatoi sotto i fischi dell’intero Ciro Vigorito. Domenica nel derby di Cava per i giallorossi urge un deciso cambio di rotta se si vuol difendere la seconda posizione in vista degli ormai prossimi play-off.

SALA STAMPA: Visibilmente rammaricato mister Galderisi che si assume tutte le sue responsabilità di questa sconfitta come comandante della nave giallorossa. Sulla partita dice che è stato più un problema di testa che di gambe, ma che ora non c’è tempo per rammaricarsi ma bisogna guardare avanti. Peccato per il pubblico che stasera si era riavvicinato alla squadra. Capitan Clemente chiede scusa al pubblico giallorosso, sperando che in futuro non si ripetano più queste prestazioni non da Benevento.

BENEVENTO (4-2-3-1): Paoloni; Formiconi (36′ Pintori), Siniscalchi, Signorini, Palermo; Vacca, Grauso; La Camera (73′ Zito), Clemente, Mounard; Bueno (6′ Evacuo). A disp.: Corradino, Landaida, Pacciardi, D’Anna. All.: Giuseppe Galderisi
BARLETTA (4-2-3-1): Gabrieli; Galeoto, Lucioni, Ischia, Frezza; Guerri, Rajcic; Simoncelli, Cerone (73′ Agnelli), Bellomo (82′ Masiero); Innocenti. A disp.: Tesoniero, D’Allocco, Lo Russo, Maino, Margiotta. All.: Marco Cari
ARBITRO: Aureliano di Bologna (Giordano – Palazzoni)
MARCATORI: 15′ e 47′ Innocenti, 18′ Clemente
AMMONITI: La Camera, Clemente, Mounard, Galeoto, Frezza, Cerone e Masiero tutti per gioco non regolamentare. 
ESPULSO: 74′ Pacciardi dalla panchina per proteste

Gianluca Napolitano – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film