Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Enrico Losito) Manca solo la matematica per la promozione in B della Nocerina. I molossi piegano tra le mura amiche la Lucchese per 2-1. Decisiva per i campani la rete del raddoppio realizzata da Petrilli nei minuti di recupero della gara. Diverso l’umore in casa toscana: gli uomini di Indiani possono definitivamente archiviare i sogni play off.

Complica il suo torneo il Benevento che, nel posticipo del lunedì, soccombe per 2-1 di fronte a un sorprendente Barletta. Decisiva la doppietta di Innocenti, illusorio il momentaneo pareggio realizzato da Clemente. I sannini conservano il secondo posto del girone, ma ora sono incalzate da Juve Stabia e Atletico Roma. I tre punti conquistati in Campania permettono ai biancorossi di Cari di uscire dalle sabbia mobili della classifica.

Proprio la Juve Stabia riprende la marcia spedita di qualche settimana fa battendo in casa la Ternana per 2-0. Le vespe riconquistano il terzo posto in classifica e possono guardare al futuro con ritrovata fiducia. Le fere, invece, saranno costrette ad un finale di stagione in sofferenza; in quanto la zona rossa dista solo un punto.

La coppia di bomber Sau-Insigne permette al Foggia di imporsi per 3-1 sul Pisa del tecnico Pagliari. Incontro mai in discussione con i satanelli capaci di portarsi sul 3-0 a metà ripresa. A cinque minuti dalla fine arriva la rete della bandiera per i nerazzurri siglata da Fanucci. I dauni proseguono la rincorsa ai play off; mentre i toscani rallentano quella verso la salvezza.

Si morde le mani l’Atletico Roma che vede sfumare i tre punti al “Degli Ulivi” di Andria nei minuti di recupero. I capitolini conducono la partita per un tempo contro un avversario ridotto in nove dalle espulsioni di Sibilano (al 43′ p.t.) e Del Core (al 33′ s.t.). Il calice romano è amaro proprio sul fondo; perchè Di Simone a tempo scaduto sigla la rete del definitivo 1-1. Gli uomini di Incocciati, comunque, conservano il quarto posto in classifica. I pugliesi, invece, restano in zona play out.

Godibile il confronto dello stadio “Blasone”  tra Foligno e Taranto. Ai punti probabilmente avrebbero meritato i pugliesi che, però, si mostrano poco cinici sotto rete. Il pari finale, a reti inviolate, accontenta sopratutto i falchetti scesi in campo principalmente per strappare un punto al più quotato avversario. Gli jonici conservano il quinto posto in classifica allungando la striscia di risultati positivi (10 in tutto). Di contro gli umbri devono guardarsi le spalle: l’ultimo posto dista solo due lunghezze.

Il Gela sfata il tabù vittoria, che durava da quattro mesi, rilanciandosi in chiave salvezza. I tre punti giungono nel derby contro il Siracusa grazie ad una rete realizzata da Bigazzi al 13′ del primo tempo. La sconfitta allontana gli aretusei dalla zona nobile della classifica.

Vittoria importante quella colta da Cosenza sul campo del Lanciano. I silani espugnano il “Guido Biondi” con il risultano all’inglese di 2-0. Una boccata d’ossigeno per Fiore e compagni che navigano in acque più tranquille di classifica. Di converso i frentani vedono distanziarsi le prime posizioni di testa.

Finisce 1-1 lo scontro salvezza tra Viareggio e Cavese. Gli aquilotti accarezzano il colpaccio per buona parte della ripresa; ma un rigore di Fiale a nove minuti dal termine della contesa ristabilisce l’equilibrio. Entrambe le compagini dovranno lottare fino all’ultima giornata per evitare la retrocessione, sopratutto i campani che occupano l’ultimo posto della graduatoria.

Enrico Losito – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film