Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Le “distrazioni cadette” della Nocerina agevolano la vittoria a domicilio della Juve Stabia. Le vespe incanalano l’incontro con le marcature di Albadoro e Corona nella prima frazione di gioco. Nella ripresa un rigore di Catania riapre il confronto; ma alla fine è 2-1 per gli stabiesi che restano saldamente al terzo posto.

Harakiri dell’Atletico Roma. I capitolini si lasciano rimontare al “Flaminio” da un combattivo Gela che si impone per 2-1. L’iniziale rete realizzata da Ciofani viene vanificata dalla doppietta realizzata dal bomber Docente. I romani, malgrado la sconfitta, conservano il quarto posto in classifica, ma vengono raggiunti dal Taranto. I siciliani, invece, si tirano fuori dalla zona rossa della classifica.

Undicesimo risultato utile per il Taranto che, però, non riesce ad avere la meglio sull’indomabile Virtus Lanciano. Illusorio il vantaggio tarantino nel primo tempo con l’inzuccata di Girardi, perchè i frentani ricompattano le fila nella ripresa ed agguantano il pari con Titone. Gli abruzzesi sfiorano anche la rete del sorpasso; ma rischiano nel finale, quando gli uomini di Dionigi dilapidano il match-ball con Branzani. Gli jonici, come detto, raggiungono in classifica l’Atletico Roma, mentre i rossoneri abbandonano in Puglia le residue speranze per agganciare i play off.

Prosegue spedita la marcia verso la salvezza del Barletta di Cari. I pugliesi piegano le resistenze del Foligno con il punteggio di 3-2 grazie alla doppietta di  Bellomo e alla marcatura del “sempreverde” Innocenti. Eppure gli umbri erano riusciti a rimontare e passare in vantaggio nella ripresa a seguito delle marcature di Lamantia e Sciaudone. Perentoria, però, è stata la reazione biancorossa che ha portato al successo. I falchetti restano invischiati negli ultimi posti della graduatoria a contendere l’ultima piazza alla Cavese.

Proprio gli aquilotti si lasciano superare nel derby dal ritrovato Benevento. Gli stregoni vincono a domicilio per 3-2. I giallorossi si portano sul 2-0 nel primo tempo con Clemente e Pintori, ma subiscono il ritorno della Cavese per merito della doppietta di Schetter. Nei minuti di recupero ci pensa una staffilata di Mounard a regalare il successo ai sanniti che consolidano il secondo posto. Per i metelliani, invece, è d’attualità il fanalino di coda.

All’Andria basta un rigore di Coletti (al 14′ s.t.) per espugnare il San Vito di Cosenza. I pugliesi danno un calcio alla crisi, ma restano comunque invischiati  in zona play out, dove risucchiano proprio i silani.

Pirotecnico 3-2 in Ternana-Foggia. Sciuponi i satanelli, costretti a rincorrere gli avversari per tutto l’arco della gara. I soliti Sau e Insigne rimediano alle marcature umbre portando il punteggio sul 2-2. La rete decisiva giunge al 7′ della ripresa per merito del tap-in vincente di Nolè. I tre punti permettono agli uomini di Giordano di uscire dalle sabbie mobili della classifica. Di contro i dauni sperano ancora nell’aggancio ai play off, distanti tre lunghezze.

Il Pisa sconfigge in casa il Siracusa per 2-0. Una rete per tempo serve a stendere gli aretusei che lasciano in Toscana le residue speranze di agguantare gli spareggi promozione. I ragazzi di Pagliari, invece, riscattano la sconfitta  incassata a Foggia nel turno precedente riportandosi in posizioni più tranquille di classifica.

Il posticipo del lunedì tra Lucchese e Viareggio termina a reti inviolate. Derby scialbo condizionato dai timori di perdere delle due squadre. I rossoneri continuano a gravitare a metà classifica, mentre le zebre restano al terzultimo posto.

Enrico Losito – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film