Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress-Stefano Cordeschi)  Tempi duri per la Lega Pro, anzi, tempi di riforme. In parte per volere del presidente Macalli, ma soprattutto imposta da una crisi generale del calcio, accentuata e ben più grave per quanto riguarda la terza serie nostrana, priva di qualsiasi forma di introiti. Quello che è emerso in tal senso dal Consiglio Federale di ieri, è un quadro desolante che, giocoforza  porterà, anche in questa stagione, molte società di terza serie a chiudere i battenti.

Via alla riforma quindi, che avrà più o meno corposità in relazione alle defezioni che si verranno inevitabilmente a creare in una estate che sarà molto calda per tantissime tifoserie, le vere vittime di questo calcio malato. Su questo panorama di sfondo, la decisione è quella di una Lega Pro composta da 76 squadre e, con un blocco parziale dei ripescaggi. Ovvero, questi avranno luogo solo ed esclusivamente qualora non si arrivasse al numero prefisso di squadre partecipanti. Anche gli oneri per presentare la domanda di ammissione al ripescaggio appare alquanto irraggiungibile, in questo momento particolare di crisi. Si chiedono 800mila euro per la Serie B, 600mila per la Prima Divisione, 300mila per la Seconda.

Di seguito riportiamo il comunicato emesso dal Consiglio Federale, che suona come la fine di un’epoca, specialmente per la terza serie e, che apre una nuova era, dove a piccoli passi, si arriverà alla vera e totale riforma che avverrà nel giro di due anni. A meno che non ci sia il bisogno di anticipare i tempi.

“Fermo restando, in caso di non completamento degli organici, la titolarità della vincitrice dei play off della Serie D a partecipare al Campionato di Seconda Divisione, si procederà a ripescaggi soltanto qualora le squadre ammesse ai campionati di Prima e Seconda Divisione risultassero in numero inferiore a 76 e limitatamente al raggiungimento di tale numero». E quindi occorrerà che questa estate “saltino” più di 15 squadre per dare il via ai ripescaggi: il posto di 14 squadre (90 meno 76), infatti, non verrà rimpiazzato, mentre l’eventuale quindicesima esclusa sarà sostituita dalla vincitrice dei play-off di serie D.”

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film