Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress-Enrico Losito) Ingorda Nocerina: i molossi, malgrado la matematica promozione in cadetteria, superano il malcapitato Foligno per 3-1. Il tecnico Auteri può ritenersi soddisfatto, visto che anche le sue “seconde linee” hanno ben figurato. La sconfitta incassata al “San Francesco” inguaia i falchetti che si ritrovano a un  punto dall’ultima piazza occupata dalla Cavese.

Proprio gli aquilotti sono artefici della sorpresa della giornata imponendosi per 2-0 sulla Juve Stabia. Giova ai blufoncè la cura del neo tecnico Dellisanti. Resta arduo evitare l’ultimo posto in classifica, ma ora a Cava ci credono. Per le vespe, invece, si tratta del secondo K.O. consecutivo che fa scivolare gli stabiesi al 5° posto del girone.

Il Benevento consolida al seconda posizione in classifica battendo in casa il Foggia con il pirotecnico risultato di 4-3. i sanniti sono costretti a rincorrere per buona  parte del match ritrovandosi sotto anche di due reti (1-3), ma alla fine riescono ad avere la meglio sui satanelli, che lasciano nel Sannio le residue speranze per agguantare i play off.

Prepotente prestazione dell’Atletico Roma corsaro al “Liberati” di Terni. I capitolini si impongono per 3-1 rafforzando la terza piazza. Per le fere, invece, si riaffaccia l’ombra dei play out.

Tredicesimo risultato utile consecutivo e play off in cassaforte per il Taranto. Resta il retrogusto amaro per il punteggio finale di 2-2, maturato al termine di un incontro vissuto in affanno e ribaltato dai rossoblu a metà ripresa. La rete allo scadere dell’aretuseo Mancino offusca i festeggiamenti, ma alla fine l’obiettivo stagionale in casa tarantina è stato raggiunto. I siciliani, di contro, rafforzano la posizione a metà classifica.

Prende fiato il Cosenza che vince (2-1) lo “spareggio salvezza” contro il Viareggio. I silani, malgrado i tre punti conquistati al “San Vito”, sono prossimi alla zona calda del girone, distante solo un punto. Per i toscani, invece, i play out sono praticamente una certezza alla luce del terzultimo posto.

Altro successo importante in chiave salvezza lo coglie il Pisa che supera in casa  l’Andria per 2-1. I toscani si allontanano dalle sabbie mobili della classifica, mentre i pugliesi sono quartultimi.

Si dividono la posta Barletta e Gela. Le due squadre conquistano un punto utile per tenere relativamente a distanza le ultime posizioni di classifica. La salvezza, però, non è ancora conquistata ed entrambe dovranno lottare negli ultimi 180 minuti.

Chi invece scrive i titoli di coda sul proprio torneo è la Lucchese che si impone per 2-0 su un Lanciano privo di stimoli. I toscani si preservano da eventuali (sgradite) sorprese finali: sono ormai virtualmente salvi.

Enrico Lositowww.calciopress.net

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film