Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – St. Ant.) Il presidente della Lega Serie B, Andrea Abodi (nella foto), è stato ospite della trasmissione Studio 1 Stadio dell’emittente tv Studio 1. Nel corso del programma il numero uno della cadetteria ha annunciato una serie di innovazioni, che potrebbero rivoluzionare la categoria da lui guidata. Nella nuova Serie B non ci saranno più i pareggi e si sta pensando di ritornare alle maglie con i numeri dall’1 all’11. Sono soltanto due delle idee lanciate da Abodi.

“Abbiamo il pensiero di non far terminare più le gare con il segno X – ha spiegato il presidente della B, secondo quanto si legge in una nota dell’emittente – introducendo rigori o ‘shootout‘ (nel secondo caso, un giocatore parte palla al piede poco oltre il centrocampo e deve far gol, contrastato dal solo portiere) direttamente dopo il 90’ in caso di parità”.

“Sono cose che si valutano assieme e si decidono con la Federcalcio”, ha poi spiegato Abodi interpellato telefonicamente dall’agenza Ansa. “Sono valutazioni di carattere tecnico e tutto deve avvenire all’interno di regole, senza forzature”.

Le novità non finiscono qui. Il presidente della Lega Bwin ha parlato anche di altre nuove iniziative. “Puntiamo su territorialità e italianità – ha precisato Abodi sempre a Studio 1 -: abbiamo lanciato una rappresentativa della  categoria con giovani under 21 e stiamo pensando anche di ritornare alla numerazione dall’1 all’11”.

St. Ant. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film