Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Sergio Mutolo) Anche ieri con il Lumezzane erano quasi in 13mila ad affollare il Bentegodi (12.558 per dovere di cronaca). Stiamo parlando dei “butei” dell’Hellas. Sempre presenti a sostegno della squadra del cuore, a prescindere dalla categoria e dall’avversario in campo. Una tifoseria compatta. Non contano gli obiettivi, ma solo le maglie gialloblù.

La rete di Cangi al 14’ del primo tempo ha permesso di mettere una pezza alla prestazione incolore della domenica precedente allo stadio Fortunati di Pavia, tanto per cambiare colorato di gialloblù. Una vittoria che colloca il Verona in quinta posizione nella classifica del girone A della Prima Divisione di Lega Pro (con 49 punti).

E’ l’ultimo posto utile per partecipare alla lotteria dei Play Off e giocarsi la promozione in serie B (QUI il regolamento degli spareggi, ndr). C’è da guardarsi le spalle dalla rimonta dello Spezia, che insegue a due lunghezze dopo la vittoria di misura al Picco con il Sorrento.

Manca un punto per avere la certezza di potersela giocare con Sorrento, Alessandria e Salernitana.  E per andare a fare compagnia al Gubbio in cadetteria. Domenica l’Hellas va in trasferta con il Pergocrema, condannato dalla matematica a giocarsi la permanenza in terza serie nazionale ai Play Out.

Non mancherà certamente, in un’occasione importante come questa, il caloroso sostegno di una tifoseria che merita la categoria superiore. Poi, tutto passerà nelle mani della squadra, del suo allenatore Mandorlini e della buena suerte.

Sergio Mutolowww.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film