Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) In Italia la Juventus resta fuori dalle Coppe continentali. Il club bianconero non riesce ad agguantare neppure il posto in Europa League e il prossimo anno vivrà una stagione autarchica. Lazio e Roma, escluse dalla Champions, alla Europa League si attaccano per mantenere un piede nel calcio che conta e non rischiare l’anonimato in campo internazionale.

Mentre in Italia ci si deve accontentare, altrove le cose vanno diversamente. Accade che Norvegia, Inghilterra e Svezia avranno un posto in più nella UEFA Europa League 2011/12 grazie alla classifica UEFA Respect Fair Play. Lo rende noto con una nota ufficiale il sito della Uefa.

La Norvegia si aggiudica un posto extra in UEFA Europa League vincendo la classifica UEFA Respect Fair Play. Anche Inghilterra e Svezia vengono premiate per la condotta delle loro squadre nelle competizioni UEFA.

La classifica, che copre tutte le gare di competizioni UEFA a livello di club e nazionali dall’1 maggio 2010 al 30 aprile 2011, tiene in considerazione i referti inviati dai delegati UEFA in cui vengono analizzati criteri come gioco positivo, rispetto per gli avversari, rispetto per gli arbitri, comportamento dei tifosi e dei dirigenti, oltre ad ammonizioni ed espulsioni.

La Norvegia ha concluso al primo posto in una classifica che comprende solo squadre che nel periodo hanno giocato almeno 34 partite UEFA. La Federcalcio norvegese (NFF) avrà quindi un posto extra nel primo turno preliminare di UEFA Europa League, così come quelle di Inghilterra e Svezia, rispettivamente seconda e terza.

Le federazioni potranno assegnare il posto alla squadra che ha vinto la classifica fair play nella prima divisione del paese di appartenenza. Dovesse trattarsi si una squadra già qualificata per competizioni per club UEFA, allora il posto andrebbe alla seconda in classifica, e così via.

E’ anche possibile che a qualificarsi per la UEFA Europa League sia una squadra retrocessa, però solo club che hanno ottenuto la licenza UEFA potranno partecipare alla UEFA Europa League.

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film