Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Emma Rotini) All’Olympianstadion di Berlino (nella foto) è stato stabilito domenica scorsa il nuovo record di spettatori per una partita della Bundesliga 2 (la nostra serie B).

C’era da festeggiare la vittoria in campionato, con il ritorno dell’Hertha nella massima divisione tedesca. Ecco così che 77.100 tifosi si sono dati appuntamento per la partita con l’Augsburg, pure promosso in Bundesliga 1, uscito sconfitto con il risultato finale di 2-1.

Niente di nuovo sotto il cielo di Berlino. Il calcio tedesco ci sta abituando a questo e ben altro. Basti pensare che ai 360 incontri della Bundesliga, terminata sabato scorso, hanno assistito 13.057.899 spettatori (media per partita di 42.673 presenze). Si tratta del nuovo primato. Supera di misura quello stabilito l’anno precedente, quando gli spettatori furono 13.013.422.

E’ per questa e per altre ragioni (QUI i particolari, ndr) se la Germania ci sta facendo mangiare la polvere nella classifica del Ranking Uefa e non solo. I dati sulle presenze nella nostra Bwin fanno rabbrividire, al confronto.

Il calcio italiano, incapace di lungimiranza e perso nella ignobile spirale delle risse a getto continuo per i i soldi delle pay tv, sta perdendo un treno dietro l’altro. Finirà per non riuscire più a partire dalla stazioncina di periferia in cui si sta autoconfinando.

La desolante attesa del modello italiano

Emma Rotini – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film