Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Stefano Cordeschi) La Lega Pro ha emesso i primi verdetti (QUI girone A, QUI girone B). Si stanno per giocare i Play Off (QUI le gare in programma e il relativo regolamento) e i Play Out (QUI le gare in programma e il relativo regolamento).

Sembrerebbe tutto a posto, ma così non è. E’ accaduto molte volte quest’anno, in una Prima Divisione nazionale squassata dalle penalizzazioni a raffica.

Il fatto è che domani venerdì 20 maggio, con inizio del dibattimento alle ore 13.30, la Corte di Giustizia Federale (CGF) esaminerà  i ricorsi presentati dal Ravenna e dal ds Giorgio Buffone.

Saranno prese decisioni che potrebbero riverberarsi sulla classifica del girone A di Prima Divisione della Lega Pro, sconvolgendola ancora una volta in un finale di stagione con il veleno nella coda.

E’ in discussione la sentenza della Commissione Disciplinare Nazionale (CDN) che lo scorso 12 maggio ha inflitto al club giallorosso la penalizzazione di sette punti da scontarsi nella corrente stagione e al dirigente una squalifica tre anni. La vicenda attiene al presunto illecito sportivo commesso prima di Lumezzane-Ravenna.

Saranno presenti anche il Pavia e la Paganese. Le due società si sono costituite parti terze interessate nel procedimento dinanzi all’organo giudiziario della Figc.

Il Pavia, che si è salvato all’ultima giornata ai danni proprio del Ravenna, intende vigilare sulle decisioni della Corte per tutelare la sua permanenza nella terza serie nazionale.

La Paganese, retrocessa in Seconda Divisione per la differenza reti nonostante la vittoria con il SudTirol, vorrebbe la retrocessione diretta dei giallorossi romagnoli del presidente Fabbri o in alternativa un inasprimento della penalizzazione, in modo da poter disputare i playout.

Il campionato guidato dal presidente Mario Macalli si avvia a chiudere nel peggiore dei modi possibili una stagione da dimenticare. Anche se, per i tifosi della Lega Pro, il peggio deve forse ancora venire.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film