Connect with us

Pubblicato

il

Il Consiglio Federale ha demandato ai presidenti della Lega Pro (Macalli) e della Lega Nazionale Dilettanti (Tavecchio) di mettere a punto la normativa che regolamenterà le riammissioni e i ripescaggi in Prima e Seconda Divisione nazionale.

Criteri. Sono gli stessi dello scorso anno. Saranno tenuti presenti tre parametri: 1. piazzamento in classifica (valore 50%); 2. storia del club (25%), 3. media degli spettatori negli ultimi 5 anni (25%).

Esclusioni. Non sono ripescabili le squadre che negli ultimi cinque anni hanno già goduto di un ripescaggio nel campionato dove dovrebbero essere nuovamente inserite.

No al doppio salto di categoria. La novità è che non saranno più consentiti da quest’anno i doppi salti di categoria. Chi ha vinto il proprio girone di serie D si fermerà in Seconda Divisione e non potrà essere ripescato in Prima Divisione. Chi è stato promosso dall´Eccellenza in serie D non potrà essere ammesso in Seconda Divisione.

Fideiussioni. Molto elevati gli importi delle fideiussioni che occorrerà predisporre per il ripescaggio. Per la Prima Divisione si parla di 600mila (l´anno scorso 400mila) e per la Seconda di 300mila (l´anno scorso era 200mila).

Versamento a fondo perduto. A queste cifre va aggiunto un versamento a fondo perduto a favore della Figc. L’anno scorso era 400mila per la Prima Divisione e 200mila per la Seconda Divisione. Gli attuali importi non sono stati ancora resi noti, anche se si pensa che quello per la Seconda Divisione sarà ridotto.

Graduatorie. Una volta stilate le graduatorie ed eliminati i club non aventi diritto rispetto ai criteri di esclusione, si procederà ai ripescaggi nel caso siano state escluse dalla Lega Pro oltre 14 squadre (QUI i particolari).

Format. Il format massimo consentito in Lega Pro sarà in questo caso di 76 squadre tra Prima e Seconda Divisione: 36 in Prima (due gironi da 18) e 40 in Seconda (due gironi da 20). Si tratta del primo passo verso una Lega che sarà costituita da 60 club ( in una Divisione unica) nell’arco di tre anni.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Nazionale, Serie A e professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

L’estate è torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa....

Nazionale2 settimane fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali3 settimane fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale4 settimane fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Calciomercato4 settimane fa

Serie A Femminile: il Parma mostra i muscoli e si candida come la sorpresa?

Il Parma inizia come meglio non sarebbe stato possibile la stagione che, in serie A Femminile, segnerà l’esordio del professionismo....

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile ha bisogno della Nazionale: sosteniamola senza se e senza ma

Il pareggio con l’Islanda, che avrebbe anche potuto diventare una vittoria, riapre il cuore dei tifosi alla speranza. Uso la...

Nazionale1 mese fa

Il calcio femminile, la Nazionale e l’Islanda: una questione di passione e di rispetto

Stasera la Nazionale femminile guidata dalla ct Milena Bertolini è chiamata a un esame di riparazione, dopo la pesante sconfitta...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi