Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Si complica la vicenda bacini di utenza in Lega Serie A Tim. La commissione istituita per dirimere il delicato snodo dei diritti tv non si è ancora riunita (lo farà solo lunedì, QUI i particolari, ndr), ma già tira aria di bufera.

Nell’annosa questione della spartizione dei famosi 200 milioni di euro, la Roma si prepara a passare sul fronte delle quindici medio-piccole? E’ in ponte una spaccatura anche all’interno delle cosiddette “cinque sorelle”? Parrebbe proprio di si, almeno a leggere la cronaca delle ultime ore.

Fino ad oggi Rosella Sensi (nella foto) ha sempre sostenuto la posizione delle quattro big, ma non si sarebbe mai consultata (il condizionale è d’obbligo) con la nuova proprietà. Ciò sarebbe stato motivo di forte irritazione per DiBenedetto l’americano e i suoi soci, fino a prova contraria i nuovi padroni del vapore giallorosso.

Secondo quanto si apprende oggi dall’ANSA, la nuova proprietà starebbe per entrare in rotta di collisione con la vecchia. Avrebbe deciso di impugnare tutti gli accordi sottoscritti in Lega da Rosella Sensi in materia di ripartizione dei ricavi da diritti tv.

DiBenedetto e soci riterrebbero infatti che, aderendo alla proposta delle altre quattro grandi (Juventus, Milan, Inter e Napoli), la Roma potrebbe lasciare sul tavolo diversi milioni di euro. Viceversa, il criterio di suddivisione proposto dalle quindici medio-piccole farebbe sensibilmente aumentare i ricavi della società giallorossa.

A questo punto la prima iniziativa della nuova Roma sarebbe una sventagliata di ricorsi e di opposizioni nei confronti di tutti gli accordi sottoscritti dalla vecchia proprietà.

Redazioneweb – www.calciopress.net

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film