Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb Il presidente dell’Aic, Damiano Tommasi (nella foto), ha inaugurato oggi presso il Centro Tecnico Federale di Coverciano a Firenze il corso per lo sviluppo delle competenze manageriali dedicato agli ex calciatori.

L’Assocalciatori si trova a dover risolvere la questione del tesseramento del secondo nuovo extracomunitario, chiesto dalla maggior parte dei club di A e causa della protesta dei tre rappresentanti della Lega che, da mesi, non prendono parte al Consiglio Federale presieduto da Giancarlo Abete.

Il problema ruota intorno all’articolo 40 delle norme federali e alla possibilità di modificarlo. Al momento l’articolo 40, prevede, tra l’altro che i giovani extracomunitari sotto i 16 anni che arrivano nei settori giovanili siano assimilati.

“L’apertura per il tesseramento del secondo nuovo extracomunitario è legato all’articolo 40 che presenta qualche lacuna e che stabilisce l’ingresso di parecchi ragazzi extracomunitari nel settore giovanile. Tutto questo andrebbe rivisto”, ha detto Tommasi.

Il presidente dell’Associazione calciatori ha allargato il suo ragionamento sui giovani parlando anche di politiche mirate: “I settori giovanili vanno rivisti e ripensati. Le politiche estemporanee lasciano il tempo che trovano. Bisogna investire qualche risorsa in più anche in termini di tempo e di progetti”.

Uno di questi, lanciato dal ct Cesare Prandelli, da Sacchi e dal vicepresidente federale Albertini, è quello di una Under 21 che partecipi al campionato di serie B.

Sul punto Tommasi ha spiegato: “È un progetto che deve essere definito e deve trovare i giusti contorni. L’idea è quella di far giocare i giovani in maniera continuativa e competitiva in un campionato che abbia un senso in termini di punti e tensioni e che permetta a questi giovani di affrontare sfide vere. La finalità è quella di far crescere i nostri ragazzi”.

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film