Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Stefano Cordeschi) Il calciomercato dell’Inter si prospetta sfavillante (QUI i particolari) anche se con un occhio particolare ai giovani talenti italiani (QUI i particolari).

L’obiettivo numero uno del mercato nerazzurro resta però “El Niño Maravilla” ovvero Alexis Sanchez. Ieri il presi­dente dell’Inter Massimo Moratti ha in­contrato il suo collega dell’Udinese Gino Pozzo. Si tratta di capire se vale la pena proseguire la trattati­va per un giocatore voluto da mezza Europa.

Sanchez, il prezzo sale. C’è la fila alla porta di Pozzo per portare a casa Sanchez. In Italia è in corso un acceso duello con la Juventus. In Premier League premono Manchester City e Chel­sea. Dalla Liga arrivano le sirene del Real Madrid. Una concorrenza che sta facendo lievitare maledettamente il prezzo del giocatore La valutazione del gioiello friulano si aggira sui 35-40 milioni.
A Udine i tifosi premono per tenerlo. I tifosi bianconeri vorrebbero che il bomber rimanesse a Udine, anche nella prospettiva Champions. Sanchez ha furbescamente passato la palla a patron Pozzo (uno che da sempre sostiene che il cileno “non ha prezzo”) dicendogli semplicemente: “Dipende da lei”.

Quanto vuole sborsare Moratti? Il club di Moratti è pronto a un esborso non superiore a 15 o 20 milioni. C’è anche il resto dei reparti da rinforzare. Come potrà dunque l’Inter arrivare al­la cifra fissata dall’Udinese per contenere il cash da versare nelle casse friulane?

Il piano di Moratti. Moratti si propone di offrire delle contropartite tecniche, considerata la vastità della rosa a disposizione di Leonardo. Si è parlato di Coutinho, Mariga e Santon. C’è però un ostacolo pressocchè insormontabile: questi giocatori hanno ingaggi troppo onerosi per gli standard di Pozzo. Mariga prende 1,5 milioni netti a stagione e Santon 1,3. Difficile che possano essere inseriti nell’ operazione.

Il piano alternativo
. Ecco allora spuntare i tanti giovani che l’Inter annovera nel­la rosa della prima squadra, i tanti altri che possiede in giro per l’Italia (in prestito fra serie A e B) e i migliori elementi di una Primavera di lusso. Di chi si sta parlando allora? Dei due nigeriani Obi e Nwankwo (comproprietà con il Parma), del terzino Donati (ha collezionato ben 14 presenze in serie A con il Lecce di de Canio), dei Primavera BiraghiFaraoni e Crisetig. A questi si potrebbero aggiungere anche Caldirola (promesso alla Sampdoria di Garrone) e la punta romena Alibec. Resta fermo, infine, che Moratti potrebbe dare una mano a Pozzo per cercare un valido sostitu­to di Sanchez. Potrebbe essere Ramirez (Bologna), ma in questo caso ci sarebbe da aggiungere un esborso che non rientra comunque nei piani nerazzurri.

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

 

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali1 settimana fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato3 settimane fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato popolare a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Opinioni2 mesi fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

Sembrerebbe proprio che la festa sia finita, per il calcio professionistico europeo e, di conseguenza, per quello italiano. La crisi...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile, per nuove prospettive puntare verso nuovi orizzonti

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il 22 agosto 2020. La maggior...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film