Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Stefano Cordeschi) Grande attesa per la Finale della Champions League che si gioca stasera al Wembley Stadium di Londra. La sfida Barcellona-Manchester United vale anche da rivincita della finale giocata due anni fa a Roma e vinta dagli spagnoli. Appuntamento alle 20,45 (diretta tv: Rai Uno, Sky Sport 3D, Sky Calcio 1, Dt Premium Calcio),

Un po’ di numeri. Il valore delle due squadre in campo è stimato (nel caso in cui entrambe decidessero di mettere sul mercato le rispettive rose) in 941 milioni di euro: 554 il Barcellona e 387 lo United. Il club catalano ha un fatturato di 338 milioni e quello inglese di 349 (+ 49 milioni a favore del Barcellona). I blaugrana vantano 57,4 milioni di tifosi (15 su Facebook), mentre quelli del club inglese ammontano a 30,6 milioni (14 su Facebook). il Barcellona è la società che ha più supporters al mondo e lo United occupa la terza posizione nella speciale classifica..

Qualche Curiosità. L’allenatore del club catalano, Pep Guardiola, ha già vinto una Finale Champions da giocatore in questo stadio. Accadde il 20 maggio 1992, quando i blaugrana superarono la Sampdoria ai tempi supplementari (QUI e QUI i particolari). Il Barcellona fa scendere in campo ben otto giocatori provenienti dal vivaio, la famosa “cantera” orgoglio della società catalana (QUI i particolari). Nel Manchester United di Sir Alex Ferguson si registra la partita di addio del portiere olandese Van der Vaar (QUI i particolari).

Le ultime del Barcellona. Rientra Adriano Correia, che dovrebbe partire dalla panchina. Pep Guardiola opta per il suo abituale 4-3-3. In porta Valdes. Difesa con Dani Alves e Puyol esterni, mentre Mascherano e Piquè saranno i centrali. Centrocampo con Xavi e Iniesta che supporteranno ai due lati Busquets, piazzato nel mezzo. Tridente offensivo affidato a Pedro, Messi e Villa.

Le ultime del Manchester United. Recupera Carrick che dovrebbe far parte dell’undici titolare. Alex Ferguson punta sul suo abituale 4-4-2. Davanti a Van der Sar la difesa schiera Fabio e Evra sulle fasce, con Vidic e Ferdinand che formeranno la coppia di centrali. Centrocampo con Valencia e Park esterni, mentre in cabina di regia ci saranno Carrick e Giggs, In posizione avanzata Rooney e Hernandez.

Probabili formazioni

Barcellona (4-3-3): Valdes; Dani Alves, Mascherano, Piquè, Puyol; Xavi, Busquets, Iniesta; Pedro, Messi, Villa. A disposizione: Pinto, Milito, Abidal, Adriano, Keita, Afellay, Bojan, Maxwell. All.Guardiola

Manchester United (4-4-2): Van der Sar; Fabio, Vidic, Ferdinand, Evra; Valencia, Carrick, Giggs, Park; Rooney, Hernandez. A.disposizione: Kuszczak, Smalling, Rafael, Nani, Scholes, Owen, Berbatov. All. Ferguson

Arbitro: Viktor Kassai (Ungheria)

Stefano Cordeschi – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali3 settimane fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali3 settimane fa

La Serie A verso il professionismo e il modello del Napoli Femminile

La lettera aperta indirizzata il 2 settembre scorso alla ct della Nazionale, Milena Bertolini, dal presidente del Napoli Femminile Raffaele...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile nel guado: professionismo e anima dilettantistica

La transizione verso lo status di tipo professionistico della Serie A Femminile è ormai un dato di fatto. La ristrettezza...

Editoriali2 mesi fa

Juventus Women, Braghin e una certa visione di futuro del calcio femminile italiano

Stefano Braghin ha percorso un cammino straordinario da quando è alla barra di comando del club bianconero. Il passaggio del...

Calciomercato2 mesi fa

Il talento di Sofia Cantore, una vera ‘predestinata’

Quando l’estate scorsa Sofia Cantore approdò alla Florentia, in prestito dalla Juventus Women grazie ai buoni uffici del direttore generale...

Opinioni2 mesi fa

Serie A Femminile: quando le gerarchie contano. Dopo tre giornate classifica spaccata in due

In un campionato con dodici squadre e appena 22 partite da giocare, tre giornate contano parecchio. La classifica è già...

Editoriali3 mesi fa

Serie A Femminile, a proposito di professionismo e di azionariato diffuso a Napoli

Non siamo nati ieri. Tutti sappiamo che il gioco del calcio non è solo un gioco, ma è anche un’azienda....

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi