Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Anche la serie Bwin scende in campo sulla questione del calcio scommesse, che sta scuotendo le certezze dei tifosi visti anche i nomi delle persone sotto inchiesta (QUI i particolari).

In cadetteria alcune partite sono finite sotto la lente d’ingrandimento degli inquirenti (QUI i particolari), come pure in Lega Pro (QUI i particolari).

La Lega di Firenze guidata da Mario Macalli e la Figc del presidente Giancarlo Abete si costituiranno parte civile (QUI i particolari). Analoga la posizione assunta dalla serie Bwin, come informa una nota diffusa dal sito web.

“In merito all’indagine della Squadra Mobile di Cremona che ha portato alle ordinanze di custodia cautelare di alcuni giocatori ed ex giocatori, il Presidente della Lega Serie B Andrea Abodi ha dichiarato di “aver appreso con tristezza e preoccupazione le notizie relative all’inchiesta, sentimenti ai quali si deve obbligatoriamente associare la cautela in attesa di conoscere i fatti che la giustificano”.

“Il primo pensiero va ai Tifosi e alla loro incondizionata passione, ma anche alle Società e alle proprietà che la Lega rappresenta, che tanto investono in questo mondo per garantire alle squadre e alle relative città la massima ribalta sportiva e che in queste ore, se i fatti venissero confermati, rischiano di subire danni, non solo di immagine, che non meritano.”

“Ma i fatti ipotizzati non vanno inquadrati necessariamente solo in ottica negativa, visto che – prosegue Abodi – qualunque avvenimento o azione che permetta di garantire al sistema calcio un grado più elevato di tutele, certezze e presidio delle regole non può che costituire una opportunità della quale avremmo fatto volentieri a meno, ma che a questo punto rafforza l’impegno comune per la difesa dell’Etica e della lealtà sportiva, per la tutela della credibilità e della regolarità delle partite, del campionato e dell’organizzazione sportiva. In tal senso mi sento di ringraziare la magistratura per il lavoro svolto, in attesa, poi, di conferme e accertamento dei fatti.”

“Sono certo che la giustizia, anche sportiva, farà velocemente il suo corso e sara’ in grado di chiarire quanto prima ruoli e responsabilità.  In tal senso, proprio perchè ci sentiamo colpiti e vittime di quanto ipotizzato, anticipo fin d’ora che la Lega Serie B si costituirà parte lesa nei procedimenti in oggetto per difendere onorabilita’ e interessi della Lega stessa e delle società associate.”

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film