Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) Ora che l’annuncio ufficiale e la conseguente presentazione alla stampa di Antonio Conte fanno parte del passato, i tifosi della Juventus aspettano precise risposte dal calciomercato. Gli arrivi di Pirlo, Pazienza e Ziegler sono considerati solo antipasti. Da Marotta e Paratici ci si aspetta ben altro. Vediamo cosa bolla in pentola per i tifosi juventini

Al lavoro per Sanchez e Inler. I dirigenti bianconeri avrebbero dovuto incontrare oggi a Milano i vertici friulani, per proseguire il discorso in atto per Gokhan Inler e Alexis Sanchez. L’incontro è saltato, ma le parti si vedranno forse già domani. L’interesse per il giocatore svizzero e per quello cileno è sempre forte. Manca però l’accordo con i Pozzo. La società di Corso Galileo Ferraris è pronta a offrire 30 milioni di euro, più le comproprietà di Albin Ekdal e Sebastian Giovinco (oltre a qualche altro giovane talentino a scelta tra Giandonato e Sorensen, tanto per fare due nomi). Con Pozzo c’è da sistemare anche le posizioni di Motta e Quagliarella. La trattativa è complessa e articolata, ma gli spiragli per chiuderla ci sono tutti.

Affondo su Lichtsteiner. Che la Juventus sia sulle tracce di Stephan Lichtsteiner non è certo una novità. Il presidente della Lazio, Claudio Lotito, è stato chiaro. Per portarsi a casa il nazionale svizzero ci vogliono i 12 milioni di euro previsti nella clausola di rescissione. La Juventus ha però da offrire alcune contropartite tecniche molto stuzzicanti per Lotito (e non solo). Il concambio con gente tipo Amauri o Giovinco, su cui la Juve può giostrare  più o meno liberamente, sarebbe ben accetto a Reja. Sullo sfondo il Manchester City di Roberto Mancini è in grado di esercitare più che un’azione di disturbo.

Bastos si Bastos no. Fino a due mesi l’arrivo di Michel Bastos in casa Juventus sembrava un affare fatto. Poichè Antonio Conte basa gran parte del suo gioco sulle fasce (QUI i particolari), l’esterno carioca potrebbe essere un acquisto all’altezza. Il giocatore, classe 83′, nel modulo bianconero potrebbe agire sia da esterno sinistro d’attacco che da terzino sinistro. Il prezzo del cartellino dovrebbe aggirarsi attorno ai 16-17 milioni di euro. Intanto alla porta del Lione si sta formando la fila. Chelsea e Tottenham sono pronti a soffiare il laterale alla Juve. L’agente di Bastos ai microfoni di ‘footmercato.net’ è stato chiaro: “Michel dovrebbe ottenere il passaporto nelle prossime settimane, cosa che gli aprirebbe molte possibilità. La Juventus è sempre in pole, ma non è l’unico club interessato. Recentemente, due grandi club inglesi hanno chiesto informazioni su Michel e sono molto interessati”.

Ipotesi Kjaer. I due centrali difensivi della Juventus sono sotto esame. Il rendimento di Chiellini e Bonucci non è stato esaltante, tanto che Barzagli ha spesso rubato il posto ora all’uno ora all’altro. Bonucci, poi, ha perso anche il posto in Nazionale a favore di Ranocchia (che lo ha soppiantato nelle prefernze del ct Prandelli). C’è un’offerta del Real Madrid per Chiellini e c’è quella del Blackburn per Bonucci. Per cautelarsi il club bianconero starebbe facendo un pensierino su Simon Kjaer, classe 89′, centrale che ha già giocato in Italia con il Palermo.

C’è la Lazio nel destino di Storari? L’ex doriano ha chiesto di essere ceduto. Potrebbe essere accontentato. Su Marco Storari è forte l’interessamento della Lazio di Claudio Lotito. Il suo arrivo al club biancoceleste potrebbe rientrare nell’affare Lichtsteiner. Il cartellino del portiere toscano vale circa 3 milioni di euro.

Quale destino per Amauri? Grazie finale di stagione a Parma Amauri è tornato al centro del mercato. Il giocatore è legato alla Juventus da un altro anno di contratto. Sulle sue tracce Fiorentina, Lazio e Roma. Da ieri c’è anche il Napoli, che cerca un vice-Cavani all’altezza della Champions. Riccardo Bigon e l’agente dell’italo-brasiliano Gampiero Pocetta nicchiano: “Dell’incontro con Bigon ne avete parlato voi. In realtà abbiamo parlato a 360 gradi, non di Amauri nello specifico. E’stata una chiacchierata cordiale e nemmeno programmata. Se potrebbe rientrare nei programmi di Conte? Non lo so. La Juventus al momento non ci ha comunicato nessuna posizione ufficiale. Nel prosieguo sicuramente ci incontreremo. Italia o estero? Al momento Amauri non pensa a nulla. Pensa solo a riposarsi, non ci sono preferenze”.

Lui. Bel – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 giorni fa

Serie A Calcio Femminile, nuovi orizzonti per nuove prospettive

La prima partita del campionato di Serie A Femminile, stagione 2020-21, si è giocata il lontano 22 agosto 2020. La...

Editoriali5 giorni fa

Serie A Femminile, tutto il bello della domenica

Il calcio era entrato in crisi molto prima della pandemia. Veniva fatto correre a rotta di collo lasciando pochissimo spazio...

Editoriali1 settimana fa

Serie A Femminile, a proposito di “mission” e nuovo corso

La transizione verso il professionismo della Serie A Femminile – fortemente voluta dal presidente della Figc Gabriele Gravina e sostenuta...

Editoriali2 settimane fa

Serie A Femminile, ad aprile si è giocato solo una volta!

Calciopress, con due successive riflessioni, ha sottolineato l’incredibile durata del campionato di Serie A Femminile stagione 2020-21 >>> LEGGI: “Serie...

Editoriali2 settimane fa

La Serie A Femminile e l’ossigeno della “meglio gioventù”

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili>>>“Serie A Femminile  e ruolo dei...

Opinioni2 settimane fa

Alla Serie A Femminile serve un professionismo di sostanza

Nei mezzi di comunicazione di massa più influenti le notizie sono sempre ridotte ai minimi termini. Stiamo parlando del campionato...

Opinioni3 settimane fa

Serie A Femminile, il ruolo cruciale del Centro Sportivo

È stato detto che la Divisione Femminile ha due anime. Una radicata nel professionismo maschile e l’altra di matrice dilettantistica. La seconda anima...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film