Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) Prosegue l’iperattivismo di Marotta e Paratici (QUI i particolari). Non c’è week end che tenga. Bisogna ritagliare addosso a Conte (nella foto) un 4-4-2 a pennello per l’ex capitano bianconero (QUI i particolari). Per un affare che sfuma (Aguero), subito se ne fa partire un altro (Huguain). Continua il pressing sui Pozzo per Inler e Sanchez. Molti i dubbi sul trio di portieri (QUI i particolari) e sulla difesa (QUI i particolari). Anche a centrocampo il lavoro da fare è tanto, come vedremo. Andiamo per ordine.

Sanchez abbraccia il progetto Conte
. Come anticipato ieri la Marotta e Paratici si sono tuffati su Inler e Sanchez (QUI i particolari). E’ forte il pressing sui Pozzo, per convincere l’Udinese a mollare la presa sui due giocatori. Se per il centrocampista svizzero non dovrebbero esserci (quasi) più dubbi, nonostante il suo agente continui a seminare il panico parlando di un ritorno di fiamma del suo assistito per il Napoli, molte perplessità continuano ad aleggiare sul possibile arrivo a Torino del giovane giocatore cileno. La micidiale concorrenza (sul giocatore ci sarebbe, oltre all’Inter di Moratti, addirittura il Barcellona di Pep Guardiola) e l’auto esclusione della Juventus dal giro delle Coppe europee, potrebbero sembrare un mix troppo forte da contrastare. L’agente di  Sanchez spariglia le carte, affrettandosi dichiarare che per “nino maravilla” non ci so no problemi in questo senso. Per un ventiduenne una stagione fuori dalle coppe non sarebbe un problema: viceversa Alexis Sanchez sarebbe disponibilissimo a giocare in una grande squadra come la Juve e fare parte di un progetto di rinascita.

No Aguero? Si Higuain
. Marotta deve ancora metabolizzare la delusione per il mancato arrivo a Torino di Sergio Aguero. Sembrava fatta (QUI i particolari). Poi la dichiarazione del Kun taglia le gambe alla Vecchia Signora. La decisione di restare a giocare nella Liga (troppo insistenti le sirene del Real di Mourinho per riuscire a resistere) stronca la trattativa con l’Atletico Madrid. La Juventus non sta a piangersi addosso e si fionda su Huguain (costo 30 milioni di euro), fidando nei buoni uffici di Zidane (nuovo diesse dei blancos). Nella trattativa con il Real la Juve ha deciso di inserire anche Felipe Melo. La dirigenza bianconera cerca per l’attacco un giocatore di esperienza internazionale, da affiancare ai vari Matri, Quagliarella e capitan Del Piero. Senza contare il possibile arrivo di Sanchez.

In difesa arriva Beck?
Il general manager dell’Hoffenheim, Henner, apre alla Juventus: “Beck può andare a Torino. Ha parlato con il nuovo allenatore Holger Stanislawski e ha ribadito che preferisce la Juve, un grande club che in futuro gli possa garantire la Champions League. Lui vuole crescere, come carriera, come esperienza personale”. Beck ha una valutazione di circa 5 milioni, contro i 12 che Lotito richiede per il nazionale svizzero Lichtsteiner. Il suo club di appartenenza vorrebbe far cassa ora, mentre l’anno prossimo dovrebbe liberarlo a costo zero. Si tratta di un giocatore 24enne che ha la personalità e la velocità che piacciono ad Antonio Conte. Per tutta la stagione ha indossato la fascia di capitano. Anche questa è una buona garanzia.

Tanti enigmi a centrocampo
. Come abbiamo detto Felipe Melo (un investimento da 24 milioni di euro) potrebbe essere in lista di sbarco. Sembra che Conte non intenda puntare su di lui, specie dopo che a Torino è arrivato Andrea Pirlo, centrocampista bresciano ex Milan. Senza contare che sta per arrivare a Torino anche Pazienza, ex Napoli, a parametro zero. Per il centrocampo ci potrebbe essere un ritorno di fiamma per Alberto Aquilani, che in questa stagione ha giocato con la maglia bianconera ma è di proprietà del Liverpool. Servono 10-12 milioni per strapparlo ai Reds, ma ci sarebbe anche Felipe Melo come contropartita (a Dalglish piace). Sul giocatore ci sono insitenti pressioni del Milan. Il suo agente, Zavaglia, ha dato alla Juve un mezzo ultimatum: due giorni per decidere o  si volta pagina. Da valutare anche la situazione di Sissoko. In caso di arrivo di Inler il maliano sarebbe decisamente in esubero e potrebbe andar via, nonostante la stima di Conte. Sissoko piace in Inghilterra ma soprattutto in Ligue 1 (Marsiglia e Psg sono pronti a sborsare il prezzo che la Juve richiede per il 26enne calciatore africano.

Telenovela Bastos
. Il tira e molla su Michel Bastos si sta per chiudere in modo positivo per i bianconeri? Parrebbe di si. L’esterno del Lione, infatti, ha confermato la sua intenzione di trasferirsi a Torino: “Voglio vincere qualche trofeo con la Juventus. Questa volta arrivo, è sicuro”.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Editoriali4 settimane fa

Serie A Femminile, occorre ossigeno: in campo la ‘meglio gioventù’

✅ Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile rende ineludibile il potenziamento dei settori giovanili 👉🏾 “Serie A Femminile  e...

Opinioni1 mese fa

Il senso dei tifosi per il calcio

Il calcio è uno sport bellissimo. Per le intrinseche dinamiche del gioco, ma anche per la valenza sociale e la...

Editoriali1 mese fa

La Serie A Femminile scende a 10 club dal 2022-23: è una riforma affrettata?

👉🏽 La Divisione Calcio Femminile presieduta da Ludovica Mantovani, con il passaggio al professionismo, ha deciso che la serie A...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile: fra sostenibilità economica e ‘sofferenza’ del calcio italiano

✅ La crisi post-pandemica sta falcidiando i bilanci dei club europei. In misura ancora più significativa di quelli italiani, i...

Editoriali1 mese fa

Serie A Femminile e professionismo, serve subito un progetto: se non ora, quando?

Il passaggio al professionismo della Serie A Femminile comporta l’entrata in un sistema calcio ormai alla canna del gas. Per...

Editoriali2 mesi fa

Serie A Femminile e professionismo: sarà il migliore di tutti i tempi?

L’incipit di 👉🏾 “A tale of two cities” offre un’idea suggestiva della dicotomia all’interno della quale continua a muoversi il...

Editoriali2 mesi fa

Il calcio va in tilt: la Serie A Femminile e nuovi modelli di professionismo

La Serie A Femminile, con il passaggio al professionismo, si appresta a entrare in un sistema ormai alla canna del...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi