Connect with us

Pubblicato

il

(Calciopress – Redazioneweb) Non potevano andare meglio le cose, per la Nazionale di Cesare Prandelli. Grazie alla vittoria con l’Estonia (3-0 il risultato finale allo stadio Braglia di Modena) la qualificazione agli Europei ormai è una pura formalità.

L’Italia è apparsa completamente diversa da quella vista aTallinn solo scorso settembre, nella partita di andata. Una gara vinta solo grazie a fatti episodici. A Modena, viceversa, la Nazionale ha sovrastato un avversario a dire il vero più che mediocre, esibendo un gioco di buon livello basato essenzialmente sul possesso di palla.

La prima fase della gestione affidata al ct ex viola si chiude con ottimi risultati. Ora ci sarà tutto il tempo per preparare al meglio una competizione che potrebbe diventare il trampolino di lancio per un calcio italiano uscito sbiadito dal Mondaile in Sudafrica e dalle Coppe europee. A guidare le danze, davanti a un Montolivo eccezionalmente lucido, la coppia Cassano-Rossi.

Fantantonio ha ripagato al meglio la fiducia riposta in lui dal commissario tecnico e da tutto il gruppo. Significativo l’abbraccio dei compagni al momento della sua rete personale, con Chiellini che si è fatto cinquanta metri di campo di corsa per andarlo a festeggiare.

Rossi ha dimostrato di meritare appieno la stima del Barcellona e si candida a diventare un punto fermo della squadra, un riferimento per i compagni. Il suo gol è emblematico della verticalizzazioni che riesce a imprimere, con la palla attaccata al piede, al gioco della squadra.

Detto di Pazzini, sempre abile a sfruttare le occasioni come dimostra la rete segnata dopo l’ingresso in campo al posto di Cassano, resta ben poco altro da aggiungere. Se non che la gara di ieri sera e l’entusiasmo del pubblico del Braglia riconciliano con un gioco finito nelle grinfie del calcio scommesse.

Redazioneweb – www.calciopress.net

 

 

Annuncio pubblicitario
Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Opinioni2 settimane fa

Coppa Italia Femminile: per conoscere meglio i 16 club di una serie B ad alto potenziale

Domenica 11 settembre prende il via la prima giornata della Fase a Gironi di Coppa Italia Femminile ➡️ il programma....

Opinioni3 settimane fa

Serie B Femminile: è possibile l’impresa di far concorrenza alla Serie A?

Da subito Calciopress ha ritenuto opinabile e affrettata la scelta di entrare nell’era professionistica del calcio femminile con una Superlega...

Editoriali4 settimane fa

La Nazionale, la Serie A e il professionismo: la lunga estate calda del calcio femminile

Un’estate torrida come non mai. Un caldo infinito, iniziato già a maggio. Roba che, alla lunga, dà alla testa. Non...

Opinioni1 mese fa

Calcio femminile e ‘grande storia’ dei club: solo il tifo non è negoziabile

Il calcio è uno sport bellissimo, a prescindere dal genere. La sua valenza sociale riposa nella trasversalità del tifo, che...

Nazionale2 mesi fa

Nazionale Femminile: il supporto Rai è stato un ‘flop’ per la crescita del movimento?

La Rai ha puntato molto sulla Nazionale Femminile. Secondo Andrea Fagioli, opinionista di ‘Avvenire, è stato un flop mediatico ➡️...

Editoriali2 mesi fa

Campionato Europeo: se il calcio femminile diventa qualcosa di travolgente

✅ Inghilterra-Svezia di ieri sera è stata gioia pura per gli occhi. La ciliegina sulla torta? Il magnifico gol di...

Nazionale2 mesi fa

Passata la delusione Nazionale, è ora di tuffarsi nel campionato di Serie A femminile

☑️ La delusione dell’Europeo va in archivio. Così speriamo tutti. L’eliminazione nella fase a gironi della Nazionale di Milena Bertolini,...

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi