Connect with us
Avatar

Pubblicato

il

(Calciopress – Lui. Bel.) Il Napoli scende a gamba tesa sul mercato. Il presidente Aurelio De Laurentiis (nella foto) deve allestire una squadra a dimensione europea, in grado di affrontare ad alti livelli la Champions. Si tratta innanzitutto di blindare il trio delle meraviglie. Ma anche di far arrivare in maglia azzurra giocatori di sostanza, che vadano a riempire i buchi dei partenti o fungere da alternative a chi resta. Molte le piste battute dal club partenopeo. Alcune note, altre meno. Andiamo per ordine.

I magnifici tre non si toccano. Il presidente del Napoli l’ha già detto più volte (QUI i particolari), ma lo ribadisce ancora. Il trio delle meraviglie è assolutamente blindato in chiave Champions. E’ vero che Edinson Cavani é da mesi l’oggetto del desiderio di molti club europei. Come pure imperversa il possibile passaggio di Hamsik al Milan. Infine la permanenza nel club partenopeo di Lavezzi non sembra più certa. Il Pocho, a un anno dai corteggiamenti del Liverpool, è tentato ancora una volta dalla Premier League. Sulle sue tracce c’è adesso il Tottenham di Harry Redknapp. Aurelio De Laurentiis resta fermo. Le tre stelle azzurre non lasceranno la squadra. Ma l’agente di Lavezzi dichiara al quotidiano free press Leggo: “Non può uscire di casa per bere un caffè senza che si crei un marasma indescrivibile, perché l’affetto dei sostenitori napoletani troppo spesso trasborda. Se e quando ci saranno delle offerte, le valuteremo”. Solo chiacchiere, per De Laurentiis.

Quasi fatta per Dzemaili? Il Napoli non molla la pista Inler (QUI i particolari), come vedremo oltre. Nel frattempo De Laurentiis decide di cautelarsi in caso di una possibile beffa in salsa bianconera, con la Vecchia Signora abile a bypassare gli accordi stipulati tra Napoli e Udinese. Va in questa direzione la trattativa che dovrebbe portare a breve in maglia azzurra Dzemaili, giocatore del Parma (in comproprietà con il Torino) per il quale il club partenopeo ha presentato un’offerta di 9 milioni di euro. Una cifra che sembra in grado di chiudere definitivamente l’affare.

Per Inler più si che no? Non è detto che Gokhan Inler si prepari a indossare la maglia della Juventus, come sembrava probabile fino a qualche giorno fa (QUI i particolari). La complessa trattativa che ha visto crescere il duello a distanza tra il Napoli e la Vecchia Signora, segna un punto a favore dei partenopei. Il direttore sportivo dell’Udinese Fabrizio Larini ha dichiarato a Radio Manà Manà : “Io non ho mai detto che Inler ha rifiutato il Napoli. Ho soltanto detto che Udinese e Napoli hanno trovato l’accordo e che manca solo quello economico e contrattuale con il giocatore. Sono due cose diverse. La trattativa col Napoli da parte nostra è chiusa”. Tra i vertici del club friulano da una parte (Larini e Gino Pozzo) e quelli della Juve dall’altro (il direttore generale Beppe Marotta e il ds Fabio Paratici) si è svolto un summit in Lega. L’offerta bianconera (14 milioni di euro più Manuel Giandonato) resta inferiore a quella del club partenopeo. Se Aurelio De Laurentiis, fermo a un’offerta di 1,8 milioni, offrisse al giocatore lo stesso contratto della Juventus (quadriennale da 2,2 milioni di euro all’anno,  più bonus e premi) il passaggio di Inler al Napoli sarebbe già chiuso.

Chi sarà il vice-Cavani?
Abbiamo già detto che uno dei ruoli chiave in vista della Champions è quello del sostituto di Edinson Cavani (QUI i particolari). La pista più calda resta quella che porta a David Trezeguet. Il suo manager Antonio Caliendo, ai microfoni di Sky Sport 24, mette fretta al Napoli: “David ha avuto molte offerte. Lui vuole giocare le coppe e la sua scelta sarà dettata dalla voglia di giocare in Europa. Nell’ultimo periodo ho lavorato per la rescissione con l’Hercules, ora guarderò al suo futuro club. Italia? Oltre al Napoli ci sono altre due società interessate al giocatore. Al momento si stanno anche aprendo finestre importati all’estero”. Sono salite nel frattempo anche le quotazioni del bresciano Caracciolo. Il presidente delle rondinelle, Corioni, ha detto a Kiss Kiss Napoli: “Per prenderlo, gli azzurri devono solo chiedermelo. Lo cedo sicuramente se me lo chiederanno. Noi non possiamo trattenere questi personaggi. Non me l’hanno mai chiesto. Dite a De Laurentiis di chiamarmi così lo cedo”.

Si apre la pista Vucinic? Il centrocampista della Roma è stato accostato a diverse squadre italiane (Fiorentina, Inter e Juventus). Ora spunta anche il Napoli. L’arrivo di Vucinic in maglia azzurra sarebbe legato alla possibile partenza di Walter Gargano (farebbe il paio con quella di Pazienza già passato alla Juve). E’ previsto un incontro tra il diesse Bigon ed i procuratori del giocatore per valutare insieme un’offerta arrivata dalla Germania. L’uruguayano sarebbe anche disposto a lasciare Napoli, ma non per la Bundesliga. Preferirebbe restare in Italia o trasferirsi nella Liga.

Ci sono anche Palacios e Santana. Se dovesse partire Gargano e arrivare Inler, resterebbe comunque calda le strada che porta a Wilson Palacios del Tottenham (il cui nome è stato avvicinato al Napoli nelle settimane passate). Vicino alla conclusione anche l’arrivo nel club partenopeo di Mario Alberto Santana. Il giocatore è svincolato dalla Fiorentina. Secondo Studio Sport nei prossimi giorni dovrebbe firmare un contratto che lo legherà al Napoli per le prossime tre stagioni. Santana potrebbe essere un ottimo vice sia per Hamsik che per Lavezzi. Sulla trequarti, con la possibile conferma di Mascara, il Napoli potrebbe essere dunque a posto. Risposta negativa da Cellino per il centrocampista del Cagliari Radja Nainggolan. Non bastano 9 milioni di euro, quelli sufficienti a far arrivare Dzemaili, per ingaggiare il giocatore belga (che sembra quindi destinato a rimanere in maglia rossoblù).

Il Napoli pesca a Cesena? A Mazzarri piace Marco Parolo del Cesena , una buona alternativa per la linea mediana. Il ventiseienne centrocampista della squadra romagnola, in comproprietà tra Cesena e Chievo Verona, diventa una delle opzioni del Napoli. Tutto sarà più chiaro dopo il 24 giugno, data in cui si deciderà la risoluzione della compartecipazione tra i due club che detengono il cartellino. Occhio attento anche verso Emanuele Giaccherini, centrocampista di tecnica e sostanza pure del Cesena, reduce da un’ottima stagione. Il giocatore, ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, si è detto lusingato di questo interesse anche se non si immagina un futuro lontano da Cesena: “In questo momento non so quale sarà il mio futuro. Presto ci incontreremo con il presidente e poi decideremo insieme al Cesena. Inter e Napoli mi vogliono? Fa piacere leggere dell’interessamento per me di squadre big come l’Inter ed il Napoli, per ora però sono legato al Cesena. Penso che indossare la maglia del Napoli e giocare in Champions sarebbe il coronamento di un sogno. Per me confrontarmi con i grandi campioni sarebbe eccezionale”.

Lui. Bel. – www.calciopress.net

 

Annuncio pubblicitario

OPINIONI

Annuncio pubblicitario

Articoli del Mese

Copyright © Calciopress.net - Testata giornalistica reg. Trib. di Firenze atto 5591 del 04/07/2007 Direttore: Sergio Mutolo - Vicedirettore: Stefano Cordeschi - Direttore Editoriale: Berta Film